Saltar al contenido

Quanto investire su Google ads?

abril 11, 2022
Quanto investire su Google ads?

Quanto costa una campagna pubblicitaria su Google?

Come menzionato sopra, la prima decisione fondamentale che un inserzionista deve prendere è quanto investire. La risposta deve essere legata al prezzo al quale può vendere il suo prodotto o servizio, che determinerà il reddito e avrà a che fare con il costo di fornire il servizio o produrre il prodotto.    Questi sono elementi che ogni inserzionista dovrebbe avere ben chiari sulla propria attività e che sono la base di qualsiasi decisione. Quindi, ricordate che la prima cosa che ogni inserzionista deve sapere è il prezzo, il costo e il margine.

Ora che il concetto di profitto è chiaro, parliamo della massimizzazione del profitto: il profitto è massimo quando si raggiunge la massima differenza tra le entrate totali e i costi totali. Lo si può vedere nel grafico qui sotto:

Tuttavia, si dovrebbe tenere a mente che raggiungere la redditività dal primo mese è di solito l’eccezione piuttosto che la regola. Inoltre, a volte c’è anche un incontrollabile fattore fortuna che porta al primo clic e al perfetto prospect che fa il grande acquisto.

Investimento minimo annunci google

Utilizza un sistema pay per click (PPC), quindi paghi solo se la gente clicca sul tuo annuncio. Naturalmente, questo non significa che assumeranno necessariamente i tuoi servizi, ma è un modo molto redditizio di indirizzare al tuo sito web le persone che stanno cercando i tuoi servizi.

Per sapere se la pubblicità è efficace, è importante non solo prendere in considerazione la quantità di clic, ma anche le conversioni che generano. Cioè, a questo punto ci riferiamo alle risposte che il cliente fa dall’annuncio, le prenotazioni, le chiamate, le richieste di informazioni, ecc?

Ciò che è chiaro è che questo varia da un’impresa all’altra, da un settore all’altro. In alcuni, il 2% può essere un ottimo ROI, ma in altri potrebbe essere necessario il 4% per vincere. Se i servizi che offriamo hanno abbastanza margine, possiamo permetterci di investire più soldi per compensare il ritorno dell’investimento.

Sapevi che uno dei fattori più influenti è l’urgenza del servizio? Se si tratta di un servizio di cui l’utente ha bisogno urgentemente, può valere la pena utilizzare una strategia di offerta in cima alla pagina, perché si tratta di un utente che vuole essere servito il più presto possibile e non ha tempo per confrontare i prezzi. L’utente molto probabilmente vedrà l’annuncio e chiamerà, perché ha bisogno di un elettricista o di un fabbro urgentemente.

Quanto costa la pubblicità su Google?

Nota: Il report del budget può aiutarvi a capire quanto vi aspettate di pagare alla fine del mese e come le modifiche passate al vostro budget medio giornaliero hanno influito sulla vostra performance e sul vostro limite di investimento. Per saperne di più sul tuo rapporto di bilancio

Diciamo che in genere spendi 304 dollari in pubblicità al mese. Per calcolare il vostro budget medio giornaliero, dividete 304 dollari per 30,4 (il numero medio di giorni in un mese, cioè 365/12), ottenendo 10 dollari.

Quanto investire in annunci

È anche importante investire in annunci perché con un solo clic si può raggiungere qualsiasi schermo del mondo, ovunque siano i vostri clienti. E serve come complemento alla strategia di posizionamento SEO, perché grazie agli annunci a pagamento, accelerano la crescita a breve e medio termine.

La quantità di denaro che devi investire è direttamente proporzionale al prezzo che sei disposto a pagare perché il tuo annuncio appaia ai tuoi clienti target; l’obiettivo è quello di massimizzare il tuo profitto.

Ma quello che possiamo fare è guidarvi con una serie di fattori che certamente influenzano il prezzo da investire, cioè il prezzo che siete disposti a pagare per ogni clic o ogni impressione del vostro annuncio in Ads.

Il CPC è anche influenzato dalle parole chiave che scegli. Quindi le parole chiave più specifiche tendono ad avere un costo per clic più alto, perché sono parole chiave più competitive. Questo significa che il ROAS è più alto, poiché ci sono più conversioni.

Quando si fa un’offerta in un’asta non si paga l’importo che si offre, cioè si paga l’importo minimo per superare l’offerente precedente. Pertanto, si paga l’importo minimo necessario per battere il prossimo concorrente mantenendo la propria posizione.

Per offrire le migliori esperienze, utilizziamo tecnologie come i cookie per memorizzare e/o accedere alle informazioni del dispositivo. Il consenso a queste tecnologie ci consentirà di elaborare dati come il comportamento di navigazione o identificazioni univoche su questo sito. Il mancato consenso o la revoca del consenso può influire negativamente su determinate caratteristiche e funzioni.    Maggiori informazioni
Privacidad