Saltar al contenido

Quanto costa far pubblicare un articolo su un giornale?

abril 9, 2022
Quanto costa far pubblicare un articolo su un giornale?

Quanto costa pubblicare su elsevier

Ottenere un articolo pubblicato su elsevier può essere più economico che pagare una pubblicità nei media. Ma c’è un rischio che devi correre: non importa quanto mandi un comunicato stampa o un press kit a un giornalista, nessuno può garantire che la tua storia venga pubblicata. Devi essere in grado di sedurre i giornalisti con la tua storia.

Se si finisce per pagare un media, si fa pubblicità. Non c’è niente di male in questo, eh. Ma dovete sapere che non è la stessa cosa.  I media lo metteranno nello spazio pubblicitario che gli hanno riservato.

D’altra parte, se assumete un professionista, dovrete fare un investimento economico.  A lungo termine, sarà più redditizio. Li pagherete per i loro servizi, ma anche per la loro conoscenza, esperienza e contatti.

Per esempio, il contatore di El Periódico de Catalunya ha un prezzo diverso da quello de La Vanguardia. O apparire nel programma del mattino del canale SER non vale lo stesso che apparire nel programma Els Matins su TV3. Ogni mezzo ha le sue tariffe pubblicitarie. Sono calcolati sulla base delle cifre dell’audience, della diffusione, della portata, del tempo di trasmissione, ecc.

Quanto costa un giornale in Messico

Molte riviste della strada dorata fanno pagare agli autori o alle istituzioni a cui sono affiliati, o alle agenzie di finanziamento dei progetti, delle spese di pubblicazione note come Article Processing Charge. L’ammontare di queste tasse, tuttavia, varia ampiamente tra gli editori di riviste commerciali e le società o associazioni colte. La seguente tabella mostra esempi di valori di carica di lavorazione degli articoli.

La variabilità dei prezzi sta portando gli autori e le istituzioni a considerare come vogliono spendere le loro risorse nella pubblicazione. Per gli editori, si pone la questione se il loro modello di business sia sostenibile e redditizio nell’universo OA.

I più grandi editori commerciali che operano principalmente su riviste in abbonamento hanno le loro entrate principali da fonti diverse dalle tasse di pubblicazione, come abbonamenti da programmi governativi, consorzi, biblioteche, pubblicità, vendite di ristampe e altro. E in alcuni casi si tratta di entrate straordinarie. Il margine di profitto della multinazionale Elsevier è stimato intorno al 40-50%, molto più alto del 37% riportato e vicino al 40% riportato da Wiley.

Quanto costa pubblicare un editto sul giornale

La crisi dei seriali della fine degli anni ’90, che ha spinto il Movimento per l’accesso aperto, ha avuto come epicentro l’aumento ben al di sopra delle aspettative dei prezzi di abbonamento alle riviste scientifiche praticato dai grandi editori multinazionali, che non trovava riscontro nei bilanci delle biblioteche accademiche.

I costi di pubblicazione sono costituiti da due componenti, i costi diretti (o variabili), che comprendono le tre fasi principali della pubblicazione (sotto) e i costi indiretti (o fissi) come i costi del personale, gli immobili, l’energia, le assicurazioni, ecc.

In questo modo, i costi sono calcolati per articolo pubblicato piuttosto che per articolo presentato. Gli autori hanno anche calcolato un ulteriore 33% per i costi operativi generali (riparazione delle attrezzature, spese di viaggio, forniture, tasse, diritti, ecc.)

Un’altra variabile esclusa dal calcolo sono i costi di marketing e pubblicità dei periodici, che comprenderebbero la partecipazione a eventi scientifici, la stampa di materiale pubblicitario, la presenza sui social network e l’investimento nell’ottimizzazione dei motori di ricerca sulla piattaforma web.

Costo di pubblicazione di un articolo scientifico

Cosa sono le riviste OA?    Le riviste OA sono riviste scientifiche peer-reviewed che offrono accesso gratuito e aperto a tutti o a parte dei loro articoli. La pubblicazione di un articolo in una rivista OA può – ma non necessariamente – richiedere il pagamento di una tassa.

La risorsa più importante per le riviste ad accesso aperto è la Directory of Open Access Journals (DOAJ). Questo indice elenca più di 14.000 riviste di qualità, peer-reviewed OA che coprono tutte le aree di scienza, medicina, tecnologia, scienze sociali e umanistiche. La Directory of Open Access Journals (DOAJ) elenca le riviste scientifiche e accademiche ad accesso aperto che soddisfano elevati standard di qualità utilizzando la revisione tra pari o il controllo di qualità editoriale e sono libere a tutti al momento della pubblicazione, sulla base della definizione di accesso aperto adottata nella Budapest Open Access Initiative. Lo scopo del DOAJ è “aumentare la visibilità e facilitare l’uso delle riviste scientifiche e accademiche ad accesso aperto, promuovendo così il loro più ampio uso e impatto”.

Per offrire le migliori esperienze, utilizziamo tecnologie come i cookie per memorizzare e/o accedere alle informazioni del dispositivo. Il consenso a queste tecnologie ci consentirà di elaborare dati come il comportamento di navigazione o identificazioni univoche su questo sito. Il mancato consenso o la revoca del consenso può influire negativamente su determinate caratteristiche e funzioni.    Maggiori informazioni
Privacidad