Saltar al contenido

Quanti siti sono fatti con WordPress?

abril 10, 2022
Quanti siti sono fatti con WordPress?

Statistiche Wp

Il backup è essenziale perché i problemi tendono inevitabilmente ad accadere e bisogna essere in grado di agire quando il disastro colpisce. Investire qualche minuto nel fare un backup (è facile e diretto) ti permetterà di passare molto più tempo ad essere creativo e produttivo con il tuo sito web.

Bella domanda. Molte persone fanno una copia e la sostituiscono ogni volta. Risparmia spazio e risparmia preoccupazioni. Ma cosa succede se la vostra copia si corrompe o si perde? La regola empirica potrebbe essere quella di tenere almeno tre copie di backup e tenerle in tre posti o formati diversi, come un CD, un disco rigido, un archivio web, un account di posta elettronica, ecc.

Sì. Ci sono diversi metodi per automatizzare il processo, ma è una buona idea fare il backup automatico di tanto in tanto per assicurarsi che il processo funzioni. Vedi Risorse di backup per maggiori informazioni.

Sono tutti utilizzati in combinazione per generare il tuo sito web. Il database contiene le tue voci e molti dati generati sul tuo sito, ma non include gli elementi di cui sopra, che insieme creano il look and feel del tuo sito. Hanno tutti bisogno di essere salvati.

S

WordPress è un Content Management System (CMS) lanciato il 27 maggio 2003, focalizzato sulla creazione di qualsiasi tipo di sito web. Originariamente popolare per il blogging, da allora è diventato uno dei principali strumenti per la creazione di siti web commerciali.[2] WordPress è sviluppato nel linguaggio PHP, che viene utilizzato per creare siti web.

WordPress è sviluppato nel linguaggio PHP per ambienti che eseguono MySQL e Apache, con licenza GPL ed è software libero. I suoi fondatori sono Matt Mullenweg e Mike Little. WordPress è stato creato dal defunto b2/cafelog ed è diventato il CMS più popolare nella blogosfera e il più popolare rispetto a qualsiasi altro CMS generico.[3] WordPress è un software libero e open-source.

Automattic (gioco di parole con automatic e Matt), non è la società che possiede WordPress. È la società che possiede il prodotto chiamato WordPress.com, un servizio di web hosting commerciale che utilizza il software gratuito WordPress, così come plugin e temi, per funzionare.

Crescita di WordPress

Più del 40% di tutti i siti web utilizzano il sistema di gestione dei contenuti WordPress, dai blog ai siti di notizie. Un potente sistema di gestione dei contenuti, con possibilità illimitate e adatto a qualsiasi tipo di progetto.

Il tempo di sviluppo di un sito web WordPress dipende dalle funzionalità che vuoi nel tuo sito web, il livello di personalizzazione che il tuo progetto richiede e se ci fornisci tutte le informazioni in tempo per essere in grado di fare il lavoro, generalmente lo sviluppo di un sito web standard richiederebbe meno di 15 giorni per essere finito.

Alcuni clienti preferiscono la tranquillità di un servizio di manutenzione professionale affinché il loro sito sia sempre aggiornato, ottimizzato, libero da minacce e migliori il suo posizionamento giorno dopo giorno. Contratta uno dei nostri pacchetti di manutenzione web e noi ci prenderemo cura della gestione tecnica e/o dei contenuti in modo che tu debba solo preoccuparti del funzionamento quotidiano del tuo business.

Il dominio (il nome del tuo sito web) e il suo hosting saranno di tua proprietà, quindi devono essere a tuo nome e devi pagarli tu stesso. Se non li avete e non sapete come contrattarli, vi aiuteremo con tutto il processo, essendo la contrattazione e i rinnovi annuali compiti molto semplici e trasparenti.

Quanti siti sono fatti con wordpress? on line

Quando si crea un sito web il primo pensiero è quale sistema di gestione dei contenuti utilizzare, e normalmente il primo a cui si pensa è WordPress. Questo CMS open source è stato in grado di adattarsi alle esigenze degli sviluppatori con una piattaforma che è anche semplice per chi muove i primi passi. Ecco perché il 30% di tutti i siti web sono costruiti con WordPress.

È seguito, a grande distanza, da Joomla con il 3,1% del numero totale di siti web (6,1% di quelli che usano CMS), Drupal con il 2,2%, Magento con l’1,2% e Shopify con l’1%. Il resto dei sistemi di gestione dei contenuti non raggiunge l’1% della quota di mercato e ce ne sono decine che non raggiungono lo 0,1%.

I dati di cui sopra non indicano quanti dei siti web creati con WordPress sono pagine di contenuto e quanti sono eCommerce, quindi per approfondire un po’ l’uso di WordPress in ambienti di negozi online bisogna guardare i dati di Woocommerce, il suo plugin per eCommerce.

Per offrire le migliori esperienze, utilizziamo tecnologie come i cookie per memorizzare e/o accedere alle informazioni del dispositivo. Il consenso a queste tecnologie ci consentirà di elaborare dati come il comportamento di navigazione o identificazioni univoche su questo sito. Il mancato consenso o la revoca del consenso può influire negativamente su determinate caratteristiche e funzioni.    Maggiori informazioni
Privacidad