Saltar al contenido

Quando un prodotto diventa brand?

abril 11, 2022
Quando un prodotto diventa brand?

Le chiavi dietro ogni lancio di prodotto o corso

(Aggiornato a maggio 2021) Costruire un marchio potente è un processo complesso. Ci sono molti elementi coinvolti e tutti devono essere coordinati correttamente. La costruzione di un marchio di successo non è il risultato di un momento di ispirazione, anche se questo è ovviamente necessario, ma di un lavoro costante con una visione globale e una capacità di azione coordinata. È una gara di lunga distanza che richiede concentrazione, rigore, perseveranza, leadership e determinazione, tutte qualità impegnative.

Ma come diciamo noi, costruire un marchio di successo non è facile. La prova di questo è che poche aziende rendono effettivamente i loro marchi importanti per le persone, come alcuni studi hanno dimostrato. Tuttavia, le aziende con marchi forti competono meglio e sono più redditizie dei loro concorrenti e generalmente hanno la capacità di durare nel tempo.

Oggi siamo più informati e più esigenti. Non solo vogliamo buoni prodotti e servizi ad un prezzo ragionevole, ma vogliamo anche che forniscano esperienze significative e memorabili, e questo, come vedremo, alza il livello di professionalità necessario per costruire un marchio di successo.

Come diventare DISTRIBUTORE di un MARCHIO? PASSO

I prodotti si assomigliano sempre di più ed è sempre più difficile per i consumatori distinguere i loro attributi. Il marchio non è solo l’identificatore principale del prodotto, ma anche un endorsement che lo garantisce, mettendolo su un livello superiore costruendo una vera identità e una relazione emotiva con i consumatori. Potremmo dire che il marchio è formato dall’unione di due fattori:

Il logo o il nome è forse il più importante perché, alla fine, è ciò per cui l’azienda sarà riconosciuta e differenziata. Questo deve essere breve, semplice, facile da pronunciare e con una buona sonorità. Inoltre, deve fornire una grande dose di associazione ed evocazione.

Per quanto riguarda l’immagine di marca, è il valore che il mercato percepisce di essa e si forma come risultato cumulativo di tutti i messaggi che l’azienda emette. Per ottenere un buon posizionamento e un’immagine positiva, è essenziale che tutti i messaggi emessi attraverso l’azienda e i suoi prodotti siano controllati, siano coerenti tra loro e comunichino un’idea dell’azienda precedentemente formulata secondo i suoi obiettivi strategici.

SCOPRI COME FARE LANCI DIGITALI

Perché i consumatori sono disposti a pagare di più per beni di marca che per beni che non hanno un nome riconoscibile? La brand equity è la misura del valore percepito di un prodotto di marca. Coltivare la brand equity e il riconoscimento del marchio può aiutare ad aumentare i margini di profitto. Scopri come puoi far crescere i livelli di brand equity con i clienti.

La brand equity è il valore aggiuntivo che il nome del marchio conferisce a un prodotto. In altre parole, è ciò che rende il marchio influente, rispettabile e di maggior valore commerciale. È legato al riconoscimento del marchio, poiché il cliente deve conoscere quel marchio in anticipo. La differenza è che la brand equity enfatizza il valore aggiuntivo che il marchio porta al prodotto.

Vediamo un esempio. Le farmacie hanno spesso diverse varietà di paracetamolo. Alcune versioni sono marche proprie della farmacia, mentre altre sono marche riconosciute di aziende farmaceutiche.

Come trasformare il Dropshipping in branding

Per eseguire un’analisi interna, le aziende seguono il ciclo di vita di ciascuno dei loro nuovi prodotti, fase per fase. Scopri tutto quello che devi sapere su questo concetto di marketing collaudato e impara le diverse fasi del ciclo di vita del prodotto con un esempio.

Il ciclo di vita del prodotto comprende quattro fasi attraverso le quali un prodotto passa dall’introduzione sul mercato all’uscita dal mercato. È un modello teorico di gestione aziendale, che le aziende usano per le analisi interne e che può servire come base per la pianificazione delle misure di marketing.

In linea di principio, un’analisi del ciclo di vita del prodotto può essere effettuata per tutti i tipi di prodotti; le differenze sorgono principalmente in relazione alla durata totale e all’importanza delle singole fasi. In un’analisi del ciclo di vita del prodotto, i dati vengono raccolti da tutte le fasi del ciclo di vita. Questi dati possono essere valutati per aumentare le probabilità di successo di un prodotto da commercializzare in futuro. Pertanto, si prevede di raggiungere i seguenti obiettivi:

Per offrire le migliori esperienze, utilizziamo tecnologie come i cookie per memorizzare e/o accedere alle informazioni del dispositivo. Il consenso a queste tecnologie ci consentirà di elaborare dati come il comportamento di navigazione o identificazioni univoche su questo sito. Il mancato consenso o la revoca del consenso può influire negativamente su determinate caratteristiche e funzioni.    Maggiori informazioni
Privacidad