Saltar al contenido

Quali documenti devono essere conservati per 10 anni?

abril 11, 2022
Quali documenti devono essere conservati per 10 anni?

Per quanto tempo si devono conservare i documenti contabili in Argentina?

La documentazione di un’azienda può essere molto varia e spesso ci si chiede per quanto tempo è necessario conservarla. In questo articolo compileremo i termini più rilevanti che le aziende devono seguire nella conservazione della documentazione.

Tuttavia, questo periodo può essere interrotto da qualsiasi azione dell’AET o del contribuente stesso, quindi è necessario controllare se il periodo di prescrizione è stato interrotto. Inoltre, bisogna tenere conto di altre considerazioni e scadenze:

Le aziende si assumono tutte le responsabilità derivanti dalla loro attività, che possono essere rivendicate in futuro da terzi. Pertanto, è nel loro interesse conservare, durante questo periodo, i documenti a sostegno delle loro azioni.

Memorizzazione tecnica o accesso che viene utilizzato esclusivamente per scopi statistici anonimi. Senza una richiesta, una conformità volontaria da parte del vostro fornitore di servizi Internet, o ulteriori registrazioni da parte di terzi, le informazioni memorizzate o recuperate solo per questo scopo non possono essere utilizzate per identificarvi.

Obbligo di conservare i documenti per 5 anni

I documenti importanti provano il verificarsi di certi eventi e sono usati per documentare le transazioni finanziarie. Potreste averne bisogno in vari momenti della vostra vita. Per esempio, un certificato di nascita è usato per provare la vostra età quando iniziate la scuola, per ottenere una patente di guida o per richiedere i benefici della sicurezza sociale. È anche necessario ai parenti per ottenere un certificato di morte. I registri finanziari sono la chiave della vostra situazione finanziaria, sono essenziali per aiutarvi a risparmiare sulle tasse sul reddito e forniscono un’indicazione dei vostri progressi finanziari durante la vostra vita.

I documenti di valore possono essere classificati in due tipi: quelli che servono per l’uso quotidiano e quelli che servono occasionalmente. Esempi di documenti di valore che vengono usati frequentemente sono la patente di guida, le carte di credito, la tessera di assicurazione sanitaria, i registri dei conti bancari, la carta d’identità e documenti sanitari speciali, come quelli che indicano allergie, condizioni invalidanti e il gruppo sanguigno. Esempi di documenti usati occasionalmente includono certificati di nascita, matrimonio e morte; atti, locazioni, contratti, polizze assicurative, documenti militari, sentenze di divorzio, registri di sicurezza sociale e testamenti.

Obbligo di conservare i documenti per 10 anni

Nonostante le disposizioni del paragrafo precedente, la procedura di controllo interno dell’ente obbligato può prevedere che la decisione sia precedentemente sottoposta all’esame dell’organo di controllo interno. In questi casi, l’organo di controllo interno adotta la decisione a maggioranza, e il senso e le ragioni del voto di ciascuno dei membri devono essere espressamente indicati nel verbale.

Nei casi in cui l’individuazione dell’operazione derivi dalla comunicazione interna di un dipendente, agente o dirigente dell’ente, la decisione finale adottata sulla segnalazione o meno dell’operazione è notificata all’informatore.

Prima dell’entrata in vigore del regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR), i documenti contenenti dati personali di clienti, dipendenti o fornitori non avevano un termine di distruzione stabilito, ma dalla sua approvazione, le aziende sono obbligate a stabilire una data a partire dalla quale questi documenti devono essere cancellati in modo sicuro.

Conservazione dei documenti in un’azienda

I libri contabili ufficiali, i conti annuali firmati, i contratti a lungo termine o le copie di backup al computer delle registrazioni contabili sono alcuni dei documenti che vale la pena conservare a tempo indeterminato.

Il diritto del lavoro è un ramo del diritto, il cui scopo è la regolamentazione del lavoro libero o subordinato in un rapporto di corrispettivo. Di seguito, esamineremo alcune delle norme regolate nella legge sulle infrazioni e le sanzioni nell’ordine sociale:

I requisiti di tutta la documentazione che abbiamo discusso in questa voce è la responsabilità dell’azienda e dei professionisti che si occupano di essa. È responsabilità dell’azienda e dei professionisti incaricati avere la documentazione, così come rispettare le scadenze relative ad essa.

Sono molti i clienti che scelgono di affidarci la gestione del lavoro e della previdenza sociale delle loro aziende, per i quali prepariamo le buste paga e l’altra documentazione sociale e lavorativa, e per i quali realizziamo tutte le procedure necessarie con l’amministrazione della previdenza sociale e delle imposte.

Per offrire le migliori esperienze, utilizziamo tecnologie come i cookie per memorizzare e/o accedere alle informazioni del dispositivo. Il consenso a queste tecnologie ci consentirà di elaborare dati come il comportamento di navigazione o identificazioni univoche su questo sito. Il mancato consenso o la revoca del consenso può influire negativamente su determinate caratteristiche e funzioni.    Maggiori informazioni
Privacidad