Saltar al contenido

Qual’è il fatturato della Coca Cola?

abril 12, 2022
Qual’è il fatturato della Coca Cola?

Statistiche Coca-Cola

La multinazionale delle bevande analcoliche guadagna 8.550 milioni (+26%) con la ripresa della domanda del suo prodotto di punta dentro e fuori casa, e guadagna 33.823 milioni (+17%) da maggiori vendite e prezzi più alti.

La Coca-Cola Company ha guadagnato più della PepsiCo nel 2021, ma ha un fatturato pari alla metà di quello della rivale (che vende bibite e snack). Tuttavia, ha allentato il ritmo di crescita delle vendite nel quarto trimestre (+10%), rispetto al 16% del periodo luglio-settembre, e ha anche avvertito che l’inflazione dei prezzi delle materie prime aumenterà i suoi costi, e anche che farà causa su questioni fiscali.

Vendite Coca-Cola 2020

Per area geografica, in Nord America le vendite sono aumentate del 28% a 3.381 milioni, mentre in Europa, Medio Oriente e Africa sono salite del 67% a 2.017 milioni, in America Latina sono avanzate del 41% a 1.067 milioni e in Asia-Pacifico si sono attestate a 1.503 milioni, in crescita del 21%.

Nel complesso dei primi sei mesi, la multinazionale ha ottenuto un utile netto attribuibile di 4.886 milioni di dollari, il 7% in più rispetto al primo semestre del 2019, a seguito di un aumento del 22% del fatturato a 19.149 milioni di dollari.

Coca-Cola 2020

Ci sono anche varianti, prodotte dalla stessa compagnia, come la Coca-Cola Light (chiamata anche Diet Coke o Diet Coke); altre sono la Coca-Cola senza caffeina, la Coca-Cola Cherry, la Coca-Cola Zero, tra altre appositamente lanciate, come quella al limone.

L’8 maggio 1886, nella farmacia Jacobs di Atlanta, il farmacista John Stith Pemberton cominciò a commercializzare uno sciroppo destinato a combattere i problemi di digestione e a fornire anche energia. Nei primi tempi, vendeva circa nove bicchieri al giorno al prezzo di 5 centesimi a bicchiere.

Dalla fine del XIX secolo alla metà del XX secolo, la multinazionale è stata distribuita in tutti i paesi tranne la Corea del Nord e Cuba. La seguente tabella elenca i paesi in ordine cronologico per data di inizio della produzione nazionale.

La Coca-Cola è la più consumata in America. Il record mondiale nel 2010 è detenuto dal Messico con 675 bottiglie da 8 once (237 millilitri) pro capite all’anno, seguito dal Cile (445) e dagli Stati Uniti (394).[15] Il record mondiale nel 2010 è detenuto dal Messico con 675 bottiglie da 8 once pro capite all’anno, seguito dal Cile (445) e dagli Stati Uniti (394).

Coca-Cola vendite mensili

Nel quarto trimestre, quello più osservato dagli analisti di Wall Street, Coca-Cola ha riportato un guadagno di 2,414 miliardi, in aumento del 66% rispetto allo stesso periodo del 2020, con entrate in aumento del 10% a 9,464 miliardi.

Le vendite di bevande analcoliche di Coca-Cola sono cresciute del 7% cumulativamente nel 2021, spinte dal consumo nei mercati di Europa, Medio Oriente e Africa e Asia-Pacifico, mentre la categoria delle bevande nutrizionali, dei succhi, dei latticini e delle bevande a base vegetale è cresciuta del 12% su base annua.

Tra ottobre e dicembre, l’azienda ha detto che è stata colpita da un trimestre operativo più breve e dalla “tempistica” di alcune spedizioni, ma ha notato il positivo “impatto” dell’acquisto di BodyArmor, un marchio di bevande sportive, e Fairlife, un altro marchio di latticini.

Per offrire le migliori esperienze, utilizziamo tecnologie come i cookie per memorizzare e/o accedere alle informazioni del dispositivo. Il consenso a queste tecnologie ci consentirà di elaborare dati come il comportamento di navigazione o identificazioni univoche su questo sito. Il mancato consenso o la revoca del consenso può influire negativamente su determinate caratteristiche e funzioni.    Maggiori informazioni
Privacidad