Saltar al contenido

Qual è la migliore intelligenza artificiale?

abril 12, 2022
Qual è la migliore intelligenza artificiale?

Alan Turing

Anche se si può pensare che i robot e le macchine che operano automaticamente siano una cosa del futuro, la realtà è che ci sono molti esempi di intelligenza artificiale che già lavorano all’ombra dell’attività umana. E, in molti casi, influenzano molti aspetti della nostra vita quotidiana.

Parlare di intelligenza artificiale (AI) è semplice come parlare di macchine intelligenti. In altre parole, macchine programmate per svolgere determinati compiti automaticamente senza la necessità di esseri umani che supervisionino il loro lavoro. L’intelligenza artificiale si presenta così come un ramo dell’informatica, che è la disciplina incaricata della programmazione delle macchine intelligenti.

Quando si pensa a esempi di intelligenza artificiale, la mente di solito pensa agli androidi dei film di fantascienza. Tuttavia, ecco cinque esempi che sono già reali oggi.

Gli smartphone sono un altro buon esempio di macchine che usano costantemente l’intelligenza artificiale. Di nuovo, abbiamo a che fare con una macchina che ha un assistente vocale che risponde alle richieste umane, ma l’integrazione dell’intelligenza artificiale va molto oltre, ed è presente in molte azioni che non notiamo nemmeno. Per esempio, quando selezioniamo la modalità ritratto sulla fotocamera ed è lo smartphone stesso che aggiusta automaticamente la foto per farci apparire più belli possibile. Questo è anche grazie all’intelligenza artificiale.

Marvin Minsky

Recentemente, ricercatori cinesi e americani hanno sviluppato un sistema basato sull’AI per il rilevamento di malattie infantili comuni, dalla semplice influenza alla meningite. Hanno compilato ed elaborato più di 1,3 milioni di cartelle di quasi 600.000 pazienti.

I sistemi informativi per la difesa e la sicurezza sono presenti in diversi settori della nostra società. I nostri edifici, le nostre case, le istituzioni finanziarie, i militari e così via. Tuttavia, abbiamo già numerosi esempi in cui questi sistemi sono stati violati, distruggendo gli obiettivi.

L’intelligenza artificiale sta rivoluzionando il rapporto tra esseri umani e materiali. Tra gli altri usi, viene utilizzato per sviluppare nuovi materiali per tecnologie “pulite” come pannelli solari, batterie, ecc.

Il contenuto di questa politica sulla privacy vi aiuterà a capire quali dati raccogliamo, cosa facciamo con essi, e quali sono i vostri diritti e i nostri obblighi in relazione agli utenti del sito web e per mantenere tali dati da terzi non autorizzati.

Inviare commenti

Quando si pensa all’intelligenza artificiale, la maggior parte di noi ha in mente un’IA con capacità mentali umane (“Ex Machina”, 2015), un programma che ci supera di molto (“Her”, 2014), o una persona sintetica capace di imitarci e persino di combatterci (“Terminator”, 1984).

I tre casi citati sopra sono esempi di intelligenza artificiale forte o SIA: intelligenza artificiale uguale o superiore alla capacità umana media.  Jarvis, il maggiordomo virtuale di Iron Man, era un AIF. Per il momento, tutti questi casi rimangono nel regno della fantascienza.

Fino ad oggi, non siamo riusciti a programmare un’IA forte. Tutto il nostro sviluppo e progresso scientifico si è cristallizzato in una forma di intelligenza che, sebbene possa superare alcune capacità umane e avrà un enorme impatto sulla nostra economia, può essere orientata solo verso un obiettivo.

Questa si chiama intelligenza artificiale debole o AI, e sopra c’è un esempio del suo uso in una piantagione industriale di fragole. In questo ambiente, l’IA che controlla il braccio robotico è specializzata nella raccolta di fragole quando sono mature.

Macchine reattive intelligenza artificiale

Si cerca di emulare il pensiero logico razionale degli esseri umani, cioè si fa ricerca su come far percepire alle macchine, ragionare e agire di conseguenza. I sistemi esperti rientrano in questo gruppo.

Permette di fare previsioni di vendita e di scegliere il prodotto giusto da consigliare al cliente. Aziende come Amazon usano i bot per identificare se un libro avrà successo o meno, anche prima del suo lancio.

Ci sono già chatbot che ci chiedono i nostri sintomi per fare una diagnosi. La raccolta dei dati genera modelli che aiutano a identificare i fattori genetici suscettibili di sviluppare una malattia.

Questa vertiginosa irruzione dell’IA e della robotica nella nostra società ha portato le organizzazioni internazionali a considerare la necessità di creare regolamenti per regolare il loro uso e impiego ed evitare così possibili problemi che potrebbero sorgere in futuro.

Per offrire le migliori esperienze, utilizziamo tecnologie come i cookie per memorizzare e/o accedere alle informazioni del dispositivo. Il consenso a queste tecnologie ci consentirà di elaborare dati come il comportamento di navigazione o identificazioni univoche su questo sito. Il mancato consenso o la revoca del consenso può influire negativamente su determinate caratteristiche e funzioni.    Maggiori informazioni
Privacidad