Saltar al contenido

Dove scrivere cose da fare?

abril 11, 2022

Come ottenere l’ispirazione per scrivere

Il primo impatto è trovare la parola prosa all’interno della poesia. Per quanto riguarda la definizione di poesia, dice quanto segue: “Opera poetica di solito in versi”. Da entrambe le definizioni possiamo vedere che quando la bellezza o il sentimento è espresso attraverso le parole, stiamo già parlando di scrivere una poesia, e quando questa bellezza o sentimento è espresso in prosa, stiamo parlando di prosa poetica.

La poesia non è né un romanzo né un racconto, non è un genere informativo, per scrivere poesie bisogna usare un linguaggio lirico, il suo scopo è la bellezza, cerca di dire le cose come non sono mai state dette prima, ha anche un ritmo che si sviluppa leggendo e scrivendo poesie.

Quando inizi a scrivere una poesia, devi avere chiaro il suo scopo, quale messaggio stai trasmettendo e cosa vuoi ottenere nel lettore, puoi andare oltre il sentimentale e avere un messaggio vendicativo o commemorativo.

È il grande amico del poeta, un confronto tra termini per abbellire la lingua. La RAE la chiama “traduzione del senso diritto di una voce in uno figurato, in virtù di un paragone tacito”, probabilmente la capirete meglio con i suoi esempi: “le perle della rugiada, la sorgente della vita o il contenimento delle passioni”. Per scrivere poesie, tuttavia, evita le metafore facili e banali e trova le tue. Prima di scrivere poesie puoi giocare a creare metafore in modo indipendente.

Come raccontare la mia vita in modo creativo esempi

Il secondo passo è conoscere bene gli strumenti che abbiamo, e non ci riferiamo al fatto che useremo una penna, una macchina da scrivere o un computer, ma se abbiamo l’abilità o la conoscenza necessaria o se abbiamo bisogno di un apprendimento precedente.

Prima di tutto, ti consigliamo di leggere il nostro articolo su come è nata la Giornata del Libro e perché si celebra, dove ti diciamo cos’è il diritto d’autore, e alcuni consigli se vuoi scrivere un saggio o un romanzo.

Una delle grandi sfide della costruzione di una storia è creare personaggi e dare loro entità. Ma c’è un semplice trucco per ottenere questo: costruirli a strati, cioè creare personaggi completi, con diversi livelli di informazioni che puoi usare o non usare nel tuo libro. Per esempio, immaginiamo che il nostro personaggio centrale sia Bilbo Baggins, il protagonista de Lo Hobbit di J.R.R. Tolkien: cosa sappiamo di lui: beh, all’inizio, fondamentalmente che è un hobbit, un essere basso e peloso, che va a piedi nudi, veste come un inglese del XVIII secolo e ama l’ordine, la routine, la tranquillità e il buon cibo.

Cose da scrivere su un foglio di carta

La dislessia non è una malattia. È una condizione con la quale si nasce, e di solito è presente nelle famiglie. Le persone con dislessia non sono stupide o pigre. La maggior parte ha un’intelligenza media o superiore alla media, e si impegna molto per superare i suoi problemi di apprendimento.

Studi di ricerca hanno dimostrato che la dislessia è associata al modo in cui il cervello elabora le informazioni. Immagini del cervello scattate con dispositivi moderni hanno dimostrato che le persone con dislessia non usano le stesse parti del cervello delle persone senza dislessia. Le immagini mostrano anche che il cervello delle persone con dislessia non funziona in modo efficiente quando leggono. Ecco perché leggere sembra un lavoro così duro e lento.

Il problema principale della dislessia è la difficoltà a riconoscere i suoni base del discorso, chiamati fonemi (per esempio, il suono “b” nella parola “barca” è un fonema). Pertanto, è un problema fare il collegamento tra il suono e la lettera di quel suono e combinare i suoni per formare parole.

Idee per scrivere una storia

È un problema che vediamo sempre tra gli studenti che si uniscono al nostro Corso di Romanzo e continuano a chiedere al loro insegnante: come fai a sapere se la tua idea è abbastanza grande da occupare un intero romanzo; che tipo di struttura funzionerà meglio per essa; che dire del punto di vista o del narratore?

Prima di scrivere la tua prima frase, ci sono almeno dieci cose che devi avere chiare. Se non ci avete pensato, potete iniziare a scrivere ma, prima o poi, scoprirete che ci sono aspetti su cui vi bloccate e che possono rovinare il vostro romanzo.

Lo stesso vale per gli attributi del personaggio. Una donna che emigra deve essere coraggiosa, determinata, una donna che prende il suo destino nelle sue mani. Ma dov’è il conflitto in una storia del genere? Crea chiaroscuri per evitare di costruire un personaggio piatto: una donna con momenti di esitazione, di dubbio, che deve superare le sue paure… È un personaggio interessante.

Il contesto è vitale in un romanzo. È lo sfondo in cui si svolge l’azione e, anche se può sembrare secondario, dà forma ai personaggi e migliora la storia. Ecco perché è essenziale avere le idee chiare prima di iniziare a scrivere un romanzo.

Per offrire le migliori esperienze, utilizziamo tecnologie come i cookie per memorizzare e/o accedere alle informazioni del dispositivo. Il consenso a queste tecnologie ci consentirà di elaborare dati come il comportamento di navigazione o identificazioni univoche su questo sito. Il mancato consenso o la revoca del consenso può influire negativamente su determinate caratteristiche e funzioni.    Maggiori informazioni
Privacidad