Saltar al contenido

Cosa sono e come si classificano i beni?

marzo 31, 2022

Tipi di classificazione delle merci

L’accordo sulle norme d’origine, negoziato dai membri dell’Accordo generale sulle tariffe doganali e il commercio (GATT), stabilito durante l’Uruguay Round, definisce le norme d’origine come “leggi, regolamenti e decisioni amministrative di applicazione generale applicate da un membro per determinare il paese d’origine delle merci, a condizione che tali norme d’origine non siano legate a regimi commerciali contrattuali o autonomi che portano alla concessione di preferenze tariffarie oltre l’applicazione del paragrafo 1 dell’articolo I del GATT 1994”.

L’attribuzione dell’origine in questo caso non è semplice, soprattutto se consideriamo che ci sono attualmente merci con un’intensa integrazione di materiali, che provengono da una miriade di origini. In questo caso, l’articolo 10 della legge sul commercio estero stabilisce che ci sono tre criteri che servono a confermare se la trasformazione sostanziale è stata soddisfatta:

La classificazione tariffaria consiste nel codificare le merci oggetto di scambio, secondo le regole di classificazione dell’Organizzazione Mondiale delle Dogane (OMD), in modo che in tutti i paesi membri applichino la stessa codifica a 6 cifre che si riferisce a una determinata merce. Per il SA le prime due cifre della codifica corrispondono al capitolo, le successive quattro sono chiamate la voce, l’integrazione di sei sarà la sottovoce e in Messico l’insieme di otto è chiamato la frazione tariffaria. In altri paesi la codifica tariffaria può arrivare a 12 cifre, se le autorità doganali richiedono un controllo statistico più preciso sul commercio.

Cos’è una merce?

Una merce è qualsiasi oggetto che può essere scambiato sul mercato. È caratterizzato dal fatto che può soddisfare qualche bisogno del consumatore. In altre parole, una merce è qualsiasi bene che la gente può comprare e/o vendere. Così, attraverso questa transazione, si cerca di coprire una domanda.

Come dovrebbero essere classificate le merci e perché?

Tipi di merci secondo il loro stato fisico

Secondo questo criterio, i prodotti possono essere solidi, liquidi o gassosi. Il modo in cui questi prodotti vengono imballati ha un’influenza decisiva sul modo in cui vengono conservati e trasportati.

Come si classificano le merci secondo il loro stato naturale?

– Possiamo anche classificare le merci in base alla loro natura: merci deperibili (durata di conservazione da 1 a 7 giorni, come latticini e frutta), merci non deperibili (alimenti che non richiedono refrigerazione), merci fragili (quelle che devono essere trasportate con particolare attenzione perché si distruggono facilmente, come le uova, …

Tipi di merci pdf

Lo stato fisico del prodotto ci permette di sapere come gestire la merce, dove immagazzinarla e come trasportarla. Secondo questo criterio, i prodotti possono essere solidi, liquidi o gassosi. Il modo in cui questi prodotti vengono imballati ha un’influenza decisiva su come vengono conservati e trasportati.

Le proprietà di durata o di conservazione hanno un’influenza diretta sulle necessità di conservazione e manutenzione dei prodotti e, quindi, sulla soluzione di stoccaggio appropriata per ogni tipo. Secondo questo criterio, le merci o i prodotti si dividono in due tipi: deperibili o durevoli.

I prodotti deperibili sono quelli la cui durata è limitata alla data che determina la loro data di scadenza e il loro consumo deve avvenire prima di questa data. Non ci riferiamo solo al cibo e alle bevande che sono prodotti deperibili, perché altri, come i prodotti farmaceutici, sono prodotti di questo tipo.

Tutti loro possono richiedere condizioni di stoccaggio speciali, il che influenza il sistema di stoccaggio necessario. Stiamo parlando di prodotti congelati, prodotti refrigerati, prodotti freschi e prodotti conservati a temperatura ambiente.

Come si classificano le merci secondo i volumi o le dimensioni?

Volume o dimensioni: piccolo, medio, pallettizzato, ingombrante, dimensioni speciali e volume eccezionale. I piccoli carichi sono quelli che possono essere gestiti a mano. I carichi medi sono considerati fino a 10 kg, e a volte possono essere maneggiati a mano finché il volume lo permette.

Cosa sono le merci doganali?

Secondo la legge doganale, prodotti, articoli, effetti e qualsiasi altra merce sono considerati come merci, anche se le leggi li considerano inalienabili o irriducibili alla proprietà privata.

Cos’è un prodotto e una merce?

Per bene si intende l’insieme dei beni mobili di una persona che costituiscono il suo patrimonio, che si ammortizzano con l’uso al servizio del contribuente e con il passare del tempo. Per merce si intende un prodotto (articolo) che può essere smaltito per la vendita.

Esempi di classificazione delle merci

Lo stato fisico del prodotto ci permette di sapere come gestire la merce, dove immagazzinarla e come trasportarla. Secondo questo criterio, i prodotti possono essere solidi, liquidi o gassosi. Il modo in cui questi prodotti vengono imballati ha un’influenza decisiva su come vengono conservati e trasportati.

Le proprietà di durata o di conservazione hanno un’influenza diretta sulle esigenze di conservazione e manutenzione dei prodotti e, quindi, sulla soluzione di stoccaggio appropriata per ogni tipo. Secondo questo criterio, le merci o i prodotti si dividono in due tipi: deperibili o durevoli.

I prodotti deperibili sono quelli la cui durata è limitata alla data che determina la loro data di scadenza e il loro consumo deve avvenire prima di questa data. Non ci riferiamo solo al cibo e alle bevande che sono prodotti deperibili, perché altri, come i prodotti farmaceutici, sono prodotti di questo tipo.

Tutti loro possono richiedere condizioni di stoccaggio speciali, il che influenza il sistema di stoccaggio necessario. Stiamo parlando di prodotti congelati, prodotti refrigerati, prodotti freschi e prodotti conservati a temperatura ambiente.

Come sono classificati i prodotti?

In generale, i prodotti sono classificati in base a due elementi fondamentali: il loro livello di trasformazione fisica o trattamento e il loro tipo di utilizzo o mercato di destinazione.

Qual è la natura della merce?

Sono quegli articoli che, per le loro caratteristiche, struttura o imballaggio, possono rompersi o deteriorarsi durante il trasporto.

Qual è la sua classificazione?

Una classificazione è una disposizione o organizzazione delle cose in una serie di categorie o classi. Le idee, gli oggetti o qualsiasi tipo di referente possono essere classificati.

Come vengono classificate le merci in base alla loro forma di ubicazione

Stiamo parlando del Sistema Armonizzato di Designazione e Codifica delle Merci (H.C.S.), composto da sei cifre, che è universalmente usato nelle transazioni commerciali per applicare le tariffe e stabilire i tassi.

Questa terminologia numerica è usata per identificare categorie di prodotti E merci trasportabili, comprese le merci che non sono scambiate a livello internazionale, e per facilitare il commercio internazionale. Sono la base delle tariffe doganali.

È molto importante realizzare la classificazione correttamente, poiché con essa si stabiliscono le tasse che il cliente dovrà pagare e anche i requisiti per l’importazione e l’esportazione. Nel caso in cui la classificazione non sia corretta, si può incorrere in sanzioni, liquidazioni fiscali complementari, e può verificarsi persino un divieto d’importazione, il che significa la distruzione totale della merce, o il suo ritorno all’origine, sopportando i costi che ciò comporterebbe.

Per offrire le migliori esperienze, utilizziamo tecnologie come i cookie per memorizzare e/o accedere alle informazioni del dispositivo. Il consenso a queste tecnologie ci consentirà di elaborare dati come il comportamento di navigazione o identificazioni univoche su questo sito. Il mancato consenso o la revoca del consenso può influire negativamente su determinate caratteristiche e funzioni.    Maggiori informazioni
Privacidad