Saltar al contenido

Cosa si intende per stile di leadership?

marzo 29, 2022

Tipi di leadership aziendale

Alla fine della lettura di questo articolo saprete cosa sono gli stili di leadership, a cosa servono e quali sono le caratteristiche di ogni leader. Questo ti aiuterà a capire quali sono le tue particolarità come leader e scoprirai anche se questi comportamenti hanno un impatto positivo o negativo sulla tua azienda. Scopriamolo!

La leadership, in questo caso la leadership aziendale, si riferisce alle attitudini, qualità o abilità che danno a una persona la capacità di influenzare gli altri. Così, queste caratteristiche non sono esattamente le stesse in tutte le persone o situazioni, il che ha portato alla necessità di classificare diversi tipi di leader.

In questo senso, i tipi di leadership corrispondono alle diverse serie di attitudini, abilità o modi di condurre che esistono. Questo perché le dinamiche in tutte le organizzazioni sono diverse, così come ogni persona ha modi diversi di condurre.

La leadership in quanto tale serve a guidare una squadra verso il raggiungimento degli obiettivi proposti. Inoltre, la leadership si è anche evoluta per diventare un modo di promuovere lo sviluppo dei dipendenti. In questo modo li porta a raggiungere il loro potenziale in un buon ambiente di lavoro, in cui si sentono anche realizzati, e allo stesso tempo generano profitti per l’organizzazione.

3

La leadership è l’insieme delle competenze manageriali o direttive che un individuo possiede per influenzare il modo di essere e di agire delle persone o di uno specifico gruppo di lavoro, facendo sì che questo gruppo lavori con entusiasmo verso il raggiungimento dei suoi scopi e obiettivi.[1] È anche intesa come la capacità di delegare, prendere l’iniziativa, gestire, convocare, promuovere, incoraggiare, motivare e valutare un progetto, in modo efficace ed efficiente, sia esso personale, gestionale o istituzionale (all’interno del processo amministrativo dell’organizzazione).

La correlazione tra il leader nell’attrazione e le idee è positiva. Ma poiché è moderato, dobbiamo cercare i casi in cui le funzioni del leader nell’attrazione e nelle idee sono superate. In particolare, ci sono prove suggestive da alcuni gruppi che l’iniziatore più frequente delle comunicazioni non è così attraente come ci si potrebbe aspettare dall’alta correlazione tra attrazione e leadership. Anche se i leader nelle idee hanno il 50% di possibilità di essere gli uomini più attraenti alla fine della prima sessione di gruppo, è improbabile che mantengano la loro alta posizione in attrattività e idee a metà della quarta sessione. Bales suggerisce che i leader sul lavoro fanno cose che distolgono l’affetto degli altri membri. In particolare, Bales implica che l’iniziatore principale può non permettere agli altri membri opportunità di reazione, commento o feedback, come i contributi alle idee del leader.[2] Il leader può non permettere agli altri membri opportunità di reazione, commento o feedback, come i contributi alle idee del leader.

5

La leadership è uno degli elementi e delle risorse più importanti per garantire il benessere di un’azienda o di un’organizzazione, quindi è importante imparare a sviluppare sia la propria leadership che quella dei propri alleati e del proprio team.

La leadership aziendale o organizzativa riconosce l’importanza dei leader negli ambienti aziendali e affronta aspetti come lo scopo e lo stile che dovrebbero essere applicati per godere del processo di guida dei team all’interno delle loro aziende o organizzazioni.

L’idea di quest’area della leadership è quella di sviluppare le qualità e le abilità interpersonali dei leader, in modo che possano svolgere i loro compiti professionali con motivazione, visione di squadra e capacità di influenza.

Lui/lei è una figura di leadership perché ha il titolo dato nell’azienda. È un capo, un supervisore, un amministratore, un manager. Esercitano la leadership perché sono stati nominati con una posizione, ma senza la posizione non sarebbero riconosciuti come tali.

In effetti, è uno dei più riconosciuti e si basa su sentimenti e sensazioni positive. Il leader mira a costruire fiducia e credibilità, e a far riconoscere a ogni membro del gruppo i propri talenti e il proprio potenziale.

4

Per tipi di leadership intendiamo una classificazione della leadership. Questi tipi di leadership dipendono dal contesto, dal gruppo e dalla posizione di influenza del leader. Da questo possiamo concludere che ci sono molti tipi.

In questa voce ne spiegheremo alcuni. Tra questi ci sono i più noti e popolari. Tuttavia, non dobbiamo confondere noto e popolare come il più efficace. In questo senso, dobbiamo ricordare che alla fine l’importante della leadership è motivare, influenzare le persone che lavorano in un’organizzazione per ottenere i migliori risultati in modo soddisfacente e con una buona atmosfera nel gruppo di lavoro.

Come già detto, ci sono diversi tipi di leadership. In particolare, ce ne sono molti tipi. Inoltre, va notato che la leadership è essenziale per l’evoluzione e lo sviluppo delle organizzazioni. I seguenti sono i tipi più popolari e conosciuti:

La leadership paternalistica è un tipo di leadership basata sull’influenza che le figure di riferimento hanno sugli altri. Per esempio, un mentore. Questo sarebbe il caso di un giocatore di calcio che è un veterano, laureato e capitano di una squadra. Lui o lei potrebbe esercitare una leadership paternalistica sui giocatori più giovani. Per esempio, Maradona sarebbe un leader paternalista rispetto a Leo Messi.

Per offrire le migliori esperienze, utilizziamo tecnologie come i cookie per memorizzare e/o accedere alle informazioni del dispositivo. Il consenso a queste tecnologie ci consentirà di elaborare dati come il comportamento di navigazione o identificazioni univoche su questo sito. Il mancato consenso o la revoca del consenso può influire negativamente su determinate caratteristiche e funzioni.    Maggiori informazioni
Privacidad