Saltar al contenido

Cosa fa uno scrittore?

abril 12, 2022

George Orwell

Oltre a produrre il proprio lavoro scritto, gli scrittori spesso scrivono su come scrivono (cioè il processo che usano); perché scrivono (cioè la loro motivazione); e commentano anche il lavoro di altri scrittori (critica). Gli scrittori lavorano professionalmente o non professionalmente, cioè a pagamento o senza pagamento, e possono essere pagati in anticipo (o al momento dell’accettazione), o solo dopo la pubblicazione del loro lavoro. Il pagamento è solo una delle motivazioni degli scrittori e molti non sono pagati per il loro lavoro.

Gli scrittori scelgono una varietà di generi letterari per esprimere le loro idee. La maggior parte della scrittura può essere adattata per l’uso in un altro mezzo. Per esempio, il lavoro di uno scrittore può essere letto privatamente o recitato o rappresentato in un’opera teatrale o in un film. La satira, per esempio, può essere scritta come una poesia, un saggio, un film, un’opera comica o un pezzo di giornalismo. L’autore di una lettera può includere elementi di critica, biografia o giornalismo.

Tipi di scrittori

Uno scrittore è un individuo che scrive: cioè, che esprime idee in parole, che rappresenta per mezzo di lettere su carta o altro mezzo. In generale, il termine scrittore è riservato a coloro che creano opere scritte, soprattutto quando queste opere appartengono al campo della letteratura (la disciplina artistica incentrata sull’espressione verbale).

È importante sottolineare che saper scrivere non implica diventare uno scrittore. Gli scrittori hanno come mestiere, occupazione o professione l’elaborazione di testi, anche se a volte ci si riferisce anche a coloro che producono opere letterarie per piacere nel loro tempo libero.

Gli scrittori sono generalmente intesi come persone che hanno le capacità e le conoscenze tecniche e teoriche per creare opere con determinate qualità. Gli scrittori sono in grado di combinare le parole, usare la punteggiatura e gestire altre risorse in modo tale che i loro testi siano considerati di qualità dal punto di vista estetico o altro.

Suor Juana Inés de la Cruz

La scrittura è una pratica che si impara fin dalla più tenera età, poiché è considerata una delle competenze di base ed essenziali per l’educazione. La scrittura è uno strumento importante perché serve a trasmettere messaggi che, quando sono catturati in supporti stampati o digitali, durano più a lungo e ci danno la possibilità di ricordarli o di accedervi in qualsiasi momento. La scrittura è direttamente collegata alla parola e ci permette di trasmettere ciò che diciamo o pensiamo attraverso dei simboli.

Tuttavia, la scrittura può prendere diverse direzioni ed essere usata per diversi scopi a seconda del messaggio che si vuole trasmettere; così se si vuole scrivere una poesia, un saggio, una relazione, una notizia, un diario o altri testi si dovrà modificare la forma e la tecnica con cui si useranno le parole per scrivere i testi.

Per esempio, se sei interessato a entrare nel mondo della letteratura e a scrivere un romanzo, un racconto o una poesia, il processo di scrittura sarà diverso da quello che usi normalmente per prendere appunti. Questo perché la letteratura fa uso di un linguaggio ornamentale, cioè manipola le parole per abbellire il testo, sia con un’esagerazione, una metafora, una comparazione o altre figure tipiche della letteratura.

Juan Villoro

Gli scrittori scrivono libri di fiction o non fiction. Scrittori esperti e di successo vengono incaricati dagli editori di scrivere libri su un particolare argomento. Pochissimi scrittori si guadagnano da vivere con quello che scrivono.

Gli scrittori scrivono libri di fiction o non fiction per intrattenere e informare le persone. Pochissimi scrittori si guadagnano da vivere con quello che scrivono, anche quando il loro lavoro viene pubblicato o rappresentato. Per molti scrittori è un’attività part-time e di solito completano il loro reddito facendo altri lavori.

È spesso difficile farsi accettare dai redattori delle case editrici o dall’agente letterario che aiuterà lo scrittore a vendere il suo lavoro a un editore. Gli editori o gli agenti sono sempre alla ricerca di scrittori nuovi e di talento, ma ricevono così tanti originali da scrittori sconosciuti che raramente commentano lavori che non considerano adatti.

Anche quando un’opera è promettente, lo scrittore potrebbe doverla adattare alle esigenze commerciali dell’editore. Gli editori possono chiedere agli scrittori di riscrivere il loro lavoro prima di accettarlo; possono anche dover variare la lunghezza del lavoro o lo stile per soddisfare le richieste dell’editore.

Per offrire le migliori esperienze, utilizziamo tecnologie come i cookie per memorizzare e/o accedere alle informazioni del dispositivo. Il consenso a queste tecnologie ci consentirà di elaborare dati come il comportamento di navigazione o identificazioni univoche su questo sito. Il mancato consenso o la revoca del consenso può influire negativamente su determinate caratteristiche e funzioni.    Maggiori informazioni
Privacidad