Saltar al contenido

Come trasferire un sito WordPress da remoto a locale?

febrero 12, 2022

C

Per controllare rapidamente se questo è il problema, puoi aprire una nuova finestra in incognito e se viene visualizzata correttamente allora il problema era con la cache (questo non è un problema davvero. Chiunque acceda al sito lo vedrà correttamente).

Vai su wp-admin (o dovunque tu abbia accesso alla dashboard di WordPress), poi clicca su impostazioni e vai su “generale”. Controlla che gli indirizzi di WordPress e del sito siano corretti. Se hai un certificato di crittografia SSL abilitato, controlla di avere la “s” in “https://dominio.com”. Una volta confermato che tutto è corretto, clicca su “salva le modifiche”.

Se ancora non riesce, puoi anche andare al passo 3 di questa guida su come migrare WordPress e seguire le istruzioni per confermare in phpMyAdmin che gli URL del tuo database wordpress sono corretti.

Se vedi che ci sono alcune immagini che non sono visibili dopo aver migrato WordPress, è perché il link è “rotto”. Questo significa che il link con cui viene chiamata la foto non è lo stesso di quello che avete nei media.

Come aprire un file WordPress?

I file di WordPress non sono file di testo formattati, sono testo semplice, e per aprire o modificare i file di questo tipo, è necessario avere un editor di codice come Notepad++ con il quale è possibile aprire, visualizzare e modificare tutti i file di WordPress.

Di quale software hai bisogno per installare WordPress in locale?

Dato che vuoi installare WordPress in un ambiente locale, avrai solo bisogno di MySQL e phpMyAdmin. Deseleziona le opzioni rimanenti, non le userai. La finestra successiva è semplice, scegliete la cartella dove volete installare il programma.

Cos’è WordPress Local?

Localhost: capire questa risorsa per la gestione del sito web e come attivare WordPress. Localhost è un’alternativa per replicare i server in un ambiente offline, dove l’amministrazione del sito è limitata a un computer.

C

Inoltre, avrete bisogno di fare alcune impostazioni di base sul server: collegare il dominio alla directory dell’hosting che userete. Se avete contrattato i servizi separatamente, questo può essere fatto configurando il DNS di questo al server.

Inoltre, per rendere il processo più comodo, avremo bisogno di un programma che ci permetta di esportare e modificare il database, anche se questo passo può essere fatto con PhpMyAdmin se preferite.

Come client FTP userò WinSCP, sebbene si possa usare anche FileZilla, entrambi sono software gratuiti ampiamente raccomandati per Windows e possono anche essere usati come una finestra di esplorazione di file in stile Windows.

Come punto extra e finale di questa sezione, dovreste comprimere i file di WordPress con WinRAR o 7Zip prima di iniziare a caricare i file, perché tramite FTP i file vengono passati uno per uno e se non lo facciamo, passare un CMS come WordPress con centinaia o addirittura migliaia di file può diventare un processo estremamente lento.

Come entrare nel file manager?

Coloro che desiderano ancora utilizzare il file manager possono trovarlo nelle impostazioni di sistema sotto “Memoria & USB” > “Memoria interna” > “Esplora”.

Che formato usa WordPress?

WordPress usa lo shortcode [galley] per ottenere informazioni sulla galleria che vuoi visualizzare.

Quali sono i passi per entrare nel file manager?

Possiamo aprirlo in due modi. Dalla barra di ricerca di avvio di Windows, digitando task manager, o premendo i tasti Ctrl + Shift + Esc. O premendo la sequenza di tasti Ctrl + Shift + Esc. Una volta aperto, vai alla scheda del file e scegli “run new task”.

Migrare wordpress in locale

La migrazione di WordPress a un altro hosting o dominio è un compito comune per i proprietari di siti web WordPress. È un compito un po’ tecnico, ma non troppo complicato se si sa come farlo. Qui vi mostrerò passo dopo passo come fare una migrazione WordPress ben fatta.

Può sembrare molto elementare, ma sareste sorpresi di quante persone mi fanno domande e scopro che la loro confusione deriva proprio dal non essere chiari sulla differenza tra WordPress.com e WordPress.org.

Se il tuo sito web utilizza il piano gratuito di WordPress dove non hai il tuo dominio o se usi il tuo dominio (che richiede un piano a pagamento) puoi cambiarlo senza problemi seguendo i passi che WordPress.com indica qui.

A differenza di un sito WordPress con il proprio hosting, dove si risolve con una semplice configurazione sul server, qui è necessario assumere il servizio di reindirizzamento di WordPress.com noto come Site Redirect.

Comunque, è ancora una configurazione semplice per una persona che sa come farlo, ma bisogna sapere come. Pertanto, spiegare i dettagli va oltre lo scopo di questo post e vi rimando al post che potete vedere sopra questo paragrafo.

Cos’è la migrazione di un sito web?

Migrazione web significa che l’intero database del sito web, da immagini, foto, video, file, e-mail, sarà spostato in un nuovo luogo di archiviazione. Puoi fare questo cambiamento da solo, ma devi stare attento e seguire alcuni passi fondamentali.

Come esportare tutto WordPress?

Poi, vai a Strumenti > Esporta nel menu di sinistra. Qui, puoi esportare il contenuto del tuo sito WordPress. Per esportare tutto il contenuto del tuo sito, clicca sul pulsante Esporta tutto. Fare clic sul pulsante Esporta tutto.

Cosa sono gli esempi di localhost?

Nelle reti di computer, “localhost” si riferisce al computer su cui gira un certo programma. Per esempio, se stai eseguendo un programma sul tuo computer (come un browser web o un ambiente di sviluppo web locale), allora il tuo computer è il “localhost”.

Importazione sito web wordpress

Quante volte hai voluto fare dei cambiamenti al look and feel del tuo blog, ma il solo pensiero della procedura da fare e il rischio di fare un errore, ti blocca? Ma questo è finito, perché oggi puoi imparare come migrare WordPress da remoto a locale con xcloner, in modo da poter fare le modifiche che vuoi; e una volta che sei felice, caricalo di nuovo per sostituire il tuo nuovo sito con quello vecchio.

Quando si parla di migrazione di WordPress da remoto a locale, si intende fare una copia del tuo sito web e spostarlo sul tuo computer; questo ti permette di avere un ambiente di prova della tua pagina in cui puoi fare qualsiasi modifica, installare estensioni, cambiare temi, e qualsiasi cosa tu voglia, e poi controllare che tutto funzioni perfettamente, senza influenzare il tuo sito web sul server di hosting.

Se vi state chiedendo cos’è un server e qual è il suo reale significato, dovete sapere che è un argomento piuttosto esteso, tuttavia, vi offriamo una rapida definizione in modo che possiate avere un’idea di base di ciò che intendiamo realmente quando parliamo di server.

Per offrire le migliori esperienze, utilizziamo tecnologie come i cookie per memorizzare e/o accedere alle informazioni del dispositivo. Il consenso a queste tecnologie ci consentirà di elaborare dati come il comportamento di navigazione o identificazioni univoche su questo sito. Il mancato consenso o la revoca del consenso può influire negativamente su determinate caratteristiche e funzioni.    Maggiori informazioni
Privacidad