Saltar al contenido

Come spiegare la sostenibilità?

abril 12, 2022
Come spiegare la sostenibilità?

Cos’è la sostenibilità ambientale?

I termini sviluppo sostenibile,[1] sviluppo sostenibile[2] e sviluppo duraturo[3] si applicano al principio organizzativo di raggiungere gli obiettivi di sviluppo umano sostenendo la capacità dei sistemi naturali di fornire le risorse naturali e i servizi ecosistemici da cui dipendono l’economia e la società, con particolare attenzione alla conservazione dei siti storici e culturali. Il risultato desiderato è una situazione sociale in cui le condizioni di vita e le risorse sono utilizzate per continuare a soddisfare i bisogni umani senza minare l’integrità e la stabilità del sistema naturale. Può anche essere definito come uno sviluppo che soddisfa i bisogni del presente senza compromettere la capacità delle generazioni future di soddisfare i propri bisogni.

In breve, lo sviluppo sostenibile è un concetto sviluppato verso la fine del 20° secolo come alternativa allo sviluppo business-as-usual, enfatizzando la riconciliazione tra benessere economico, risorse naturali e società, evitando di compromettere la possibilità di vita sul pianeta e la qualità della vita della specie umana. Il Rapporto sullo Stato del Volontariato Mondiale evidenzia che, nella maggior parte delle società del mondo, i volontari contribuiscono significativamente allo sviluppo economico e sociale[5] Attualmente, c’è una preoccupazione diffusa per il fenomeno del cambiamento climatico, la cura dell’ambiente e la conservazione dei beni materiali e immateriali di interesse storico e culturale, affinché le nuove generazioni possano essere i continuatori di un pianeta Terra con un futuro.

Sostenibile e duraturo

Anche se possono sembrare termini molto simili, non devono essere confusi. Lo sviluppo sostenibile cerca di raggiungere la sostenibilità o la sostenibilità è un obiettivo di questo tipo di sviluppo. Così, questo sviluppo mira ad ottenere un miglioramento dell’ambiente e della qualità di vita delle persone senza mettere in pericolo i mezzi di sussistenza per la sopravvivenza delle generazioni future e del pianeta stesso. La sostenibilità in ecologia è conosciuta come il processo attraverso il quale le specie nei sistemi biologici sono in equilibrio con le risorse dell’ambiente che abitano.

Gli obiettivi dello sviluppo sostenibile sono definiti nell’Agenda 2030, adottata dalle Nazioni Unite. Questo documento contiene una serie di misure attraverso le quali garantire obiettivi come:

Lo sviluppo sostenibile ha tre pilastri fondamentali che, in un certo senso, raggruppano gli obiettivi precedenti. Questi pilastri sono la sostenibilità economica, sociale e ambientale o la protezione dell’ambiente.Sostenibilità economicaA livello economico, promuove l’idea che la crescita economica dovrebbe avvenire in modo coerente con le risorse naturali, senza sovraccaricare le capacità della natura. Inoltre, cerca un investimento e una distribuzione equa delle risorse economiche, eliminando la povertà e promuovendo l’uguaglianza.Sostenibilità socialeIn questo settore, l’obiettivo è quello di attuare l’idea di uguaglianza dove ogni cittadino è in grado di avere accesso a una buona qualità della vita. Questo può essere fatto promuovendo politiche educative e sanitarie, sensibilizzando la popolazione affinché partecipi ai processi utilizzati nello sviluppo sostenibile delle risorse delle città e dei paesi in cui vive, o impiegando politiche che promuovano la pace.Sostenibilità ambientaleL’idea di base è che le risorse offerte dalla natura non sono inesauribili, quindi devono essere un bene che deve essere protetto e razionato. Alcuni esempi di misure che possono essere prese per raggiungere questo obiettivo sono l’uso di politiche di agricoltura sostenibile e di sviluppo rurale, l’uso di energie rinnovabili, il risparmio di acqua, il riciclaggio, il controllo della deforestazione o la mobilità sostenibile.

Cos’è la sostenibilità?

Da questo possiamo estrarre diversi altri concetti, come la definizione di sostenibilità ambientale, che enfatizza la conservazione della biodiversità senza dover rinunciare al progresso economico e sociale; la sostenibilità economica, che assicura che le attività che cercano la sostenibilità ambientale e sociale siano redditizie; e la sostenibilità sociale, che cerca coesione e stabilità per la popolazione.

In breve, la sostenibilità e lo sviluppo sostenibile lavorano sul principio che le risorse disponibili non possono essere utilizzate indiscriminatamente, che le risorse naturali devono essere protette e che tutte le persone devono avere accesso alle stesse opportunità.

Lo sviluppo sostenibile deve affrontare i grandi problemi globali che devono essere risolti se vogliamo davvero ottenere una società più sostenibile: per esempio, l’effetto serra o la distruzione dello strato di ozono in termini ambientali, l’accesso all’acqua potabile o la sovrappopolazione in termini sociali… Ne abbiamo già parlato alcune volte nel nostro blog, ricordi?

Cos’è lo sviluppo sostenibile?

Il termine è stato delineato per la prima volta nel Rapporto Brundtland del 1987. È stato descritto come il processo attraverso il quale i sistemi biologici rimangono produttivi nel tempo. Il termine ha anche cercato di fare appello a “soddisfare i bisogni della generazione presente senza sacrificare la capacità delle generazioni future di soddisfare i propri bisogni”.

La sostenibilità si riferisce alla relazione che possiamo avere con il nostro ambiente, in un modo che sia equilibrato, armonioso e consapevole del nostro impatto non solo sull’ambiente, ma anche sulla vita delle persone che ci circondano e, naturalmente, sulle nostre esigenze economiche.

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare a prima vista, il termine non si applica solo agli aspetti ambientali, ma copre diverse aree: economia, cultura, società e ambiente.  Pertanto, alcuni si spingono a dire che il segreto sta nel trovare un equilibrio che ci permetta di preservare la biodiversità senza sacrificare il progresso economico e sociale.

Per offrire le migliori esperienze, utilizziamo tecnologie come i cookie per memorizzare e/o accedere alle informazioni del dispositivo. Il consenso a queste tecnologie ci consentirà di elaborare dati come il comportamento di navigazione o identificazioni univoche su questo sito. Il mancato consenso o la revoca del consenso può influire negativamente su determinate caratteristiche e funzioni.    Maggiori informazioni
Privacidad