Saltar al contenido

Come si usa Search console?

febrero 11, 2022

Questo url non appartiene alla proprietà corrente

La piattaforma ha una funzione di usabilità mobile che vi aiuterà a identificare i problemi che influenzano la facilità d’uso del vostro sito. Con questo strumento, sarà più facile per voi determinare quali aggiustamenti dovete fare.

Inviando la tua mappa del sito a Search Console, puoi rendere le cose più facili. Tuttavia, l’invio di una sitemap non è obbligatorio e il tuo sito non sarà penalizzato se non invii una sitemap.

Quando selezionate questo metodo, vi sarà chiesto di scaricare un file di verifica HTML che sarà poi caricato sul vostro sito. Se hai seguito correttamente i nostri passi finora, vedrai una pagina che mostra che il tuo sito è stato verificato.

Quando selezioni il metodo di verifica del provider del nome di dominio, non solo mostra la tua proprietà del dominio principale, ma anche di tutti i sottodomini e le sottodirectory associate ad esso. Se hai un grande sito web con molte pagine, ti consigliamo di seguire questo metodo.

Per fare questo, devi avere il permesso “modifica” per il sito principale il cui codice di tracciamento è usato da quella pagina. Inoltre, il tuo codice di monitoraggio deve utilizzare lo snippet analytics.js o gtag.js.

Come funziona la Google Console?

Google Search Console (ex Google Webmaster Tools) è un’applicazione gratuita di Google, i cui strumenti ti permettono di controllare lo stato di indicizzazione del tuo sito web, ottimizzare la sua visibilità e monitorare il suo posizionamento nei risultati di ricerca.

Cos’è una Sitemap e come funziona?

Una sitemap contiene gli URL principali di un sito web, cioè gli URL che saranno letti in ordine di priorità. Contiene anche informazioni sulla gerarchia, l’architettura dei collegamenti e gli aggiornamenti. Possono essere pagine di conversione, post di blog o schede.

Qual è la console principale di Google?

Google Admin è la console di amministrazione di Google Workspace dove è possibile eseguire tutti i tipi di monitoraggio, controllo e attività di sicurezza, come aggiungere o rimuovere utenti, gestire fatture o applicazioni, configurare dispositivi mobili, e tutto ciò che ha a che fare con il monitoraggio degli account.

Console di ricerca Google

Togliere la chiave: quando si filtra per pagine, si ottiene una lista delle migliori pagine visualizzate nella SERP. Quando si clicca su una pagina, vengono automaticamente presi in considerazione tutti i dati di quella pagina.

Il grafico ti permette anche di vedere la progressione dell’indicizzazione: ti sembra coerente? O al contrario, sembra essere inferiore/superiore alla realtà della creazione del contenuto del tuo sito? Allo stesso modo, tenetelo a mente per il resto.

È anche bene scavare la traccia di profondità: quando hai molte pagine profonde, è difficile per il robot strisciare il tuo sito correttamente, quindi decide di nascondere una parte “poco interessante” del sito. Questo problema dovrebbe essere corretto il più presto possibile perché può influenzare il crawling generale del sito e quindi le altre pagine, che sono cruciali per il vostro SEO.

Cos’è una mappa del sito in informatica?

Una sitemap è un file XML che contiene un elenco delle pagine del sito insieme ad alcune informazioni aggiuntive, come la frequenza con cui la pagina cambia il suo contenuto, quando è stata aggiornata l’ultima volta, e quanto è importante in relazione alle altre pagine dello stesso sito.

Come fare una mappa del sito?

Vai al tuo account Google Webmaster Tools. Nel menu di sinistra, vai su “Crawling” e poi “Sitemaps”. Lì, in alto “Add or Test Sitemap”. Compilare l’URL, che nella maggior parte dei casi sarebbe “sitemap.

Come accedere alla Sitemap?

Trovare la sitemap di una pagina web è semplice come digitare il dominio seguito da /sitemap. xml, /sitemap-index. html o /sitemap_index.

Tendenze di ricerca su Google

Se sei un principiante in Search Console troverai spiegazioni dettagliate di ogni passo, e se sei un utente avanzato puoi andare direttamente all’indice per trovare le informazioni che ti interessano.

In questo mega tutorial di oltre 50.000 parole, illustrato con oltre 250 screenshot, troverete le istruzioni per i principianti per iniziare a utilizzare e configurare Search Console, con consigli e trucchi per i controlli più comuni, così come alcune basi SEO che è necessario avere chiaro per ottenere il massimo da Search Console.

Il rapporto sulle prestazioni di Search Console mostra le parole chiave che gli utenti usano per trovare il tuo sito web, con informazioni dettagliate per pagina, paese, ecc. su clic, impressioni, posizione media e CTR.

La sezione Search Console Settings offre informazioni sulla verifica della proprietà, la gestione degli utenti e i permessi, le modifiche degli indirizzi, le associazioni, le statistiche di crawl e il crawler di indicizzazione, oltre a permetterti di rimuovere la proprietà.

Qual è il ruolo di Search Console a sostegno di Google Analytics?

Ti permette di vedere le parole che gli utenti hanno usato in Google per trovare il contenuto del tuo sito web. Mostra il termine di ricerca, il numero di clic ricevuti, le impressioni, il Click Through Rate (CTR) e la posizione in cui la tua pagina è apparsa.

Cosa permette di monitorare il crawl reporting di Google Search Console?

Google Search Console, precedentemente noto come strumento per i webmaster di Google, è una piattaforma che consente di monitorare e conoscere lo stato di indicizzazione del tuo sito, tra le altre opzioni.

Cos’è la console di amministrazione?

La console amministrativa è uno strumento di diagnostica e risoluzione dei problemi per gli amministratori di Blackboard Learn. Fornita come Building Block, la Admin Console rende facile avviare attività di risoluzione dei problemi dall’interfaccia utente.

Come usare la console di ricerca di Google

Tuttavia, è uno strumento essenziale per gli sviluppatori web e tutti coloro che sono coinvolti nel marketing digitale, perché con la giusta conoscenza si possono estrarre informazioni preziose.

Quando controlli il tuo sito web per la prima volta, riceverai un messaggio quando i primi dati saranno disponibili nei tuoi rapporti di Search Console, insieme alle istruzioni su come iniziare a impostare il tuo account.

Una volta che il tuo sito ha abbastanza dati (di solito dal terzo mese in poi), inizierai a ricevere un’email mensile con le cifre delle prestazioni e le informazioni su quali pagine e query sono cresciute di più.

Verificando l’intero dominio puoi gestire tutti i sottodomini del tuo sito web insieme (con e senza www, m per mobile, ecc.) così come i protocolli HTTP e HTTPS, così vedrai tutte le informazioni raggruppate insieme.

La verifica automatica del DNS facilita l’uso delle proprietà del dominio in Search Console, automatizzando il flusso di verifica grazie alla collaborazione con alcuni dei principali registrar di nomi di dominio.

Per offrire le migliori esperienze, utilizziamo tecnologie come i cookie per memorizzare e/o accedere alle informazioni del dispositivo. Il consenso a queste tecnologie ci consentirà di elaborare dati come il comportamento di navigazione o identificazioni univoche su questo sito. Il mancato consenso o la revoca del consenso può influire negativamente su determinate caratteristiche e funzioni.    Maggiori informazioni
Privacidad