Saltar al contenido

Come riconoscere un prodotto italiano dal codice a barre?

febrero 12, 2022

Elenco di codici a barre per paese

Con così tanti prodotti venduti in tutto il mondo e specialmente con l’aumento dello shopping online, i sistemi e le piattaforme di e-commerce hanno bisogno di un modo non ambiguo per assicurare la separazione tra i diversi prodotti commerciali.

È qui che entra in gioco il GTIN (Global Trade Item Number), uno standard sviluppato dall’organizzazione internazionale no-profit GS1. I GTIN sono utilizzati per identificare e differenziare gli articoli commerciali. Poiché molti sistemi e piattaforme si basano sui GTIN per valutare l’unicità di un prodotto, è importante essere in grado di correggere eventuali errori che possono apparire nei tuoi GTIN.

Abbiamo stabilito che ci sono quattro tipi di GTIN, a seconda del numero di cifre che hanno: 8, 12, 13 e 14. Tuttavia, per mantenere le cose lineari, tutti i GTIN sono espressi come un codice di 14 cifre, con lo 0 aggiunto a sinistra.

Se il risultato che ottieni non corrisponde a N14, il GTIN non è valido e devi ricontrollarlo per assicurarti che sia scritto correttamente.Ecco qui: i 5 passi che ti permetteranno di convalidare e verificare l’accuratezza di un GTIN in qualsiasi momento. Ovviamente, questo non è il modo più semplice che raccomandiamo per assegnare i GTIN ai vostri prodotti, ma potete usare questi passi per alcune delle situazioni in cui i GTIN non sono validi.

Come faccio a sapere se un codice a barre è spagnolo?

Il codice a barre degli alimenti (chiamato EAN-13) contiene 13 cifre, 12 che identificano il prodotto e una che è chiamata la cifra di controllo. Forse avete letto o vi è stato detto che il codice 84 identifica i prodotti “made in Spain”.

Come conoscere l’origine di un prodotto dal codice a barre?

Incluso nei codici a barre c’è un prefisso che identifica il paese da cui proviene la confezione del prodotto. Questo prefisso corrisponde alle prime cifre di ogni codice ed è assegnato da GS1, quindi il prefisso è standardizzato.

Qual è il tipo di codice a barre per il Messico?

Vendere alle catene commerciali

Se vuoi iniziare a vendere i tuoi prodotti nelle catene commerciali della Repubblica Messicana, il codice a barre GS1 è indispensabile. Un requisito di tutti i negozi per la vendita di un prodotto è il numero GTIN o EAN, comunemente noto come codice a barre.

Codice a barre 750

Nota: L’attributo MPN [mpn] è opzionale, ma includerlo può migliorare le prestazioni del tuo prodotto. Si prega di notare che i vostri prodotti possono essere rifiutati, o le loro prestazioni influenzate, se hanno un IUP e voi non lo presentate.

Un multipack è un gruppo di prodotti identici venduti come un unico prodotto. Questo gruppo può essere creato da te o dal produttore, e il modo in cui il marchio viene spedito dipende da chi ha creato il gruppo.

I prodotti a marchio privato sono prodotti che sono fabbricati da una società, ma ribattezzati da un’altra società (quella che li vende) per farli sembrare prodotti da quella società. Per esempio, l’azienda A produce dispositivi TV collegati. La società B li compra per rivenderli e aggiunge il suo logo e il suo nome come marchio.

Cos’è il codice EAN Spagna?

Il codice EAN è un tipo di codice a barre di 13 cifre utilizzato a livello internazionale per identificare ogni prodotto in un sito di e-commerce.

Cosa significano i numeri nel codice a barre?

Significato dei numeri

La prima cifra rappresenta il tipo di prodotto che viene identificato. Le cinque cifre successive sono il codice del produttore, e le cinque cifre successive servono a identificare un prodotto specifico. L’ultima cifra è per la verifica.

Come si fa a sapere da quale paese proviene un prodotto?

Un altro modo per scoprire dove è stato fabbricato un prodotto è attraverso i codici a barre. Nei codici, i primi due o tre numeri della serie (a seconda del paese) sono utilizzati per determinare il luogo di origine (qui potete vedere una lista dei codici).

Codice a barre 697

Il primo brevetto di codice a barre fu concesso il 7 ottobre 1952 (US Patent #2,612,994) dagli inventori Joseph Woodland, Jordin Johanson e Bernard Silver negli Stati Uniti. L’implementazione è stata resa possibile dal lavoro degli ingegneri Raymond Alexander e Frank Stietz. Il risultato del loro lavoro fu un metodo per identificare i vagoni ferroviari con un sistema automatico. Tuttavia, non è stato fino al 1966 che il codice a barre è entrato nell’uso commerciale e non è stato fino al 1980 che ha avuto successo commerciale.

I codici a barre sono stampati sui contenitori dei prodotti, sugli imballaggi o sulle etichette. I loro requisiti di base includono la visibilità e la facile leggibilità, motivo per cui un adeguato contrasto di colori è essenziale. In questo senso, il nero su sfondo bianco è il più comune, e il blu su bianco o il nero su marrone si trovano anche sulle scatole di cartone ondulato. Il codice a barre è stampato dai produttori (o, più di solito, dai produttori di imballaggi ed etichette per conto dei primi) e, in alcune occasioni, dai distributori.

Con quale numero inizia il codice a barre spagnolo?

Il codice GS1, noto anche come EAN, è usato in più di 105 paesi per facilitare le operazioni di logistica e marketing. Ai prodotti ordinati in Spagna viene assegnato il numero 84, quindi tutti devono iniziare con questo numero, anche se non sono fabbricati nel paese.

Che aspetto ha il codice a barre?

Il codice a barre è composto da due parti distinte: il codice e il simbolo. La codifica: consiste nell’assegnazione di una serie di caratteri numerici o alfanumerici a un’unità. … Simbologia: consiste in un metodo specifico di rappresentazione di caratteri numerici o alfabetici sotto forma di codici a barre.

Come ottenere un codice a barre per un prodotto in Messico?

La procedura per la gestione dei codici a barre consiste nell’acquisire l’adesione all’organizzazione in Messico che rilascia il codice a barre certificato, che è l’immagine che identifica un prodotto in modo standardizzato e unico in tutto il mondo, indispensabile perché i prodotti siano nei negozi e perché siano venduti sul mercato.

Codice a barre Spagna

Un codice a barre GS1 è un metodo standardizzato per identificare le merci durante i processi logistici di stoccaggio e distribuzione e viene utilizzato per registrare correttamente le vendite e mantenere un controllo ottimale delle scorte. Composto da cifre che identificano il paese di origine e il produttore, nonché il tipo di prodotto, il codice è anche un modo per registrare l’origine e la destinazione delle merci ed è indispensabile per la vendita nelle grandi catene di distribuzione e nei siti di e-commerce.

Generare un’etichetta con il tuo codice a barre è facile! Basta generare il codice, scaricarlo, stamparlo e metterlo sul tuo prodotto. Non è richiesta alcuna installazione di software. Puoi scaricare il tuo codice a barre nei seguenti formati: GIF, AI, PDF, PNG, EPS e JPG.

Per offrire le migliori esperienze, utilizziamo tecnologie come i cookie per memorizzare e/o accedere alle informazioni del dispositivo. Il consenso a queste tecnologie ci consentirà di elaborare dati come il comportamento di navigazione o identificazioni univoche su questo sito. Il mancato consenso o la revoca del consenso può influire negativamente su determinate caratteristiche e funzioni.    Maggiori informazioni
Privacidad