Saltar al contenido

Come funziona il sistema kanban?

marzo 3, 2022

Vantaggi di Kanban

Vuoi capire cos’è Kanban? Scopri il vero potere del metodo Kanban per gestire il lavoro e impara come applicarlo con successo nella tua organizzazione. Scopri come gestire il tuo flusso di lavoro con facilità.

Sempre più persone sentono parlare di Kanban e spesso appaiono interpretazioni errate. Cos’è dunque Kanban? Ecco alcune delle cose più importanti da sapere sul metodo dalla sua origine e sviluppo fino ai giorni nostri.

Il suo sistema di produzione unico ha gettato le basi del Lean Manufacturing. Il suo scopo fondamentale è quello di ridurre al minimo gli sprechi senza influenzare la produzione. L’obiettivo principale è quello di creare più valore per il cliente senza generare più costi.

All’inizio del 21° secolo, l’industria del software si è resa conto che il Kanban poteva fare un vero cambiamento nel modo in cui i prodotti e i servizi venivano prodotti e consegnati. Kanban ha dimostrato di essere adatto non solo per l’industria automobilistica, ma anche per qualsiasi altro tipo di industria. È così che è nato il metodo Kanban.

Utilizzo del sistema kanban per il miglioramento dei processi

L’obiettivo era quello di aumentare la produttività e l’efficienza per ottenere un vantaggio sui concorrenti. Usando “Kanban” Toyota è stata in grado di controllare la produzione in modo molto più flessibile ed efficiente. Il risultato è stato sorprendente: aumento della produttività e riduzione dei costi d’inventario di materie prime, prodotti intermedi e prodotti finiti allo stesso tempo.

È un sistema per controllare il flusso di materiale e la produzione secondo il principio “pull”. I cosiddetti circuiti di controllo autoregolanti sono applicati per garantire la fornitura di materiale. Nel Kanban, l’ordine del materiale è guidato dal consumo, questo significa che solo il consumo del processo di produzione e logistica fa scattare i punti di riordino.

I sistemi Kanban tradizionali usano principalmente carte Kanban per trasportare informazioni in un circuito al fine di controllare visivamente il processo di produzione. Qui, un kanban corrisponde a un ordine di produzione inviato a fornitori interni o esterni.

Esempi di sistemi Kanban

La caratteristica più importante del Toyota Production System è il modo in cui collega la sua attività di produzione con la domanda effettiva del mercato. Ogni lavoro avviene perché c’è una domanda per il prodotto che lo richiede. Questo è dovuto alla natura del sistema, che “tira” la catena di approvvigionamento, in contrasto con i sistemi tradizionali “push”.

Nei sistemi push, i produttori producono beni che poi cercano di vendere trovando dei compratori per loro. Diversi reparti negli stabilimenti di questi produttori finiscono lotto dopo lotto e li “spingono” a valle del processo, senza tener conto del ritmo di lavoro nei reparti o processi a valle.

Inevitabilmente, questi sistemi sprecano molto tempo e fatica in questo modo. Le fabbriche producono prodotti e prodotti senza considerare i bisogni e i desideri dei loro presunti “clienti”. Il WIP o “work in progress” si accumula tra i processi all’interno delle fabbriche e tra i produttori di parti e gli impianti di assemblaggio finale.

Tipi di kanban

Bene, la teoria è perfetta e ci fa vedere un futuro felice, ma… ora è il momento di lavorare perché tutto questo non resti lettera morta! Come si fa, da dove si comincia? Queste saranno sicuramente alcune delle prime domande che sorgeranno per i responsabili dell’attuazione di questi cambiamenti.

Kanban è una metodologia che segue lo spirito descritto dalla filosofia Lean definendo un sistema di lavoro concreto che permette l’ottimizzazione degli impianti industriali. Approfondiamo l’argomento.

Kanban mira a gestire la fornitura di componenti ricevuti da ogni anello della catena di produzione. Per farlo, fa uso di una serie di carte, di cui parleremo più avanti in dettaglio. In effetti, la parola giapponese Kanban può essere tradotta come “carta visiva”, poiché “kan” significa “visivo” e “ban” significa carta.

Con l’implementazione di Kanban, i prodotti sono prodotti in base alla domanda piuttosto che con metodi predittivi. Questo è ciò che è noto come un sistema di produzione pull, dove una fase del processo di produzione “tira” da quella immediatamente precedente per richiedere ciò di cui ha bisogno per lavorare. Dall’altra parte della medaglia c’è il sistema di spinta, dove le materie prime immagazzinate “spingono” le altre fasi della produzione.

Per offrire le migliori esperienze, utilizziamo tecnologie come i cookie per memorizzare e/o accedere alle informazioni del dispositivo. Il consenso a queste tecnologie ci consentirà di elaborare dati come il comportamento di navigazione o identificazioni univoche su questo sito. Il mancato consenso o la revoca del consenso può influire negativamente su determinate caratteristiche e funzioni.    Maggiori informazioni
Privacidad