Saltar al contenido

Come capire qual è il mio lavoro ideale?

marzo 30, 2022

Come trovare il mio test di lavoro ideale

Quale sarebbe il tuo lavoro ideale? Questa è una delle domande che può renderci nervosi in un colloquio, soprattutto se non ci abbiamo pensato prima; spesso tendiamo anche a pensare che sia una domanda a trabocchetto.

Non preoccupatevi, non lo è. L’intervistatore sta semplicemente cercando di farsi un’idea delle tue preferenze e aspirazioni per capire se ti adatti a quello che stanno cercando, non solo in termini di competenze, ma anche a livello personale. Questo tipo di colloquio si concentra di solito su cosa ti piace fare e su quale tipo di ambiente professionale ti si addice.

Se, fortunatamente, la posizione per cui stai facendo il colloquio è quella ideale, non limitarti e metti in chiaro che questa è la tua ultima ambizione. Se invece non lo è, ma uno dei ruoli che ti piacerebbe fare corrisponde al lavoro per cui ti stai candidando, cerca di evidenziare quell’opzione come quella che ti piacerebbe di più.

Cos’è un lavoro per te?

Cos’è il lavoro:

Come lavoro si denomina l’insieme delle attività che si svolgono con l’obiettivo di raggiungere un obiettivo, risolvere un problema o produrre beni e servizi per soddisfare i bisogni umani.

Qual è il significato del lavoro per lei?

Cosa significa per lei il suo lavoro? – Quora. Creatività, conoscenza di sé, crescita personale attraverso obiettivi stimolanti e soprattutto contributo, per portare qualcosa dalla mia esperienza in modo che chiunque voglia approfittarne, possa prendere una scorciatoia per risolvere qualcosa nella sua vita.

Qual è il mio test di lavoro ideale

L’indicatore Myers-Brigss misura aspetti molto specifici che prendono in considerazione comportamenti e pensieri, con l’obiettivo di aiutarvi a scoprire con quale modo di essere vi identificate.

Sono metodici e razionali; si caratterizzano per essere curiosi per natura, sono interessati a sapere come funzionano le cose, e se si trovano di fronte a un problema non esitano ad analizzarlo fino a trovare la risposta.

Tendono a sentirsi a proprio agio al centro dell’attenzione, sono persone organizzate che cercano di impegnarsi nel loro ambiente. Sei idealista per natura e sei interessato a costruire una società più giusta ed equa.

Sei estroverso, energico e sensibile? Le persone con questo tipo di personalità sono molto a loro agio nell’interagire con le persone; sono creative e tendono ad avere una buona percezione visiva e uditiva, quindi sono brave ad apprezzare l’estetica e l’arte.

Come sapere se un lavoro fa per me

4 PASSI PER INDIVIDUARE IL TUO LAVORO IDEALEStai pensando di cambiare lavoro o vorresti cambiare carriera ma non sai esattamente cosa ti piacerebbe fare? Ho cambiato carriera e lavoro seguendo alcuni passi che vorrei condividere con te oggi, nel caso ti possano aiutare:1. Visualizza il tuo lavoro ideale.

Informazioni sulla privacyRESPONSABILE: NURIA ROURA SEN SL.  SCOPO: GESTIRE L’INVIO DI INFORMAZIONI E LA PROSPEZIONE COMMERCIALE E DARE ACCESSO AI PRODOTTI ONLINE.  LEGITTIMAZIONE: CONSENSO DELL’INTERESSATO.  DESTINATARI: AZIENDE FORNITRICI NAZIONALI E RESPONSABILI DEL TRATTAMENTO DEI DATI NELL’AMBITO DELLO SCUDO PER LA PRIVACY.  DIRITTI: ACCESSO, RETTIFICA E CANCELLAZIONE DEI DATI, COSÌ COME ALTRI DIRITTI COME SPIEGATO NELLE INFORMAZIONI AGGIUNTIVE.  INFORMAZIONI AGGIUNTIVE: POTETE CONSULTARE LE INFORMAZIONI AGGIUNTIVE E DETTAGLIATE SULLA PROTEZIONE DEI DATI SUL NOSTRO SITO WEB.

Qual è il mio lavoro ideale secondo la mia personalità?

Nella consulenza di carriera che faccio con i miei clienti, quasi sempre chiedo loro di fare un esercizio molto semplice per pensare a come vogliono che sia il loro prossimo lavoro. Questo esercizio li aiuta a definire una strategia efficace per cambiare lavoro ed evitare di cadere nelle trappole. Nel mio lavoro la chiamo la matrice del volere contro il non volere:

Quello che scrivi nella colonna “Voglio” è il tuo obiettivo di cambiamento di carriera. Definirai la tua strategia di ricerca del lavoro in base a quello che hai scritto lì, perché è quello che vuoi per il tuo prossimo lavoro.

Quello che scrivi nella colonna “non voglio” è una linea rossa: non devi oltrepassarla. Se in un processo di selezione identifichi cose che sono nella tua colonna “non voglio”, pensa a quel lavoro: ne vale la pena? La risposta è probabilmente no.

Per offrire le migliori esperienze, utilizziamo tecnologie come i cookie per memorizzare e/o accedere alle informazioni del dispositivo. Il consenso a queste tecnologie ci consentirà di elaborare dati come il comportamento di navigazione o identificazioni univoche su questo sito. Il mancato consenso o la revoca del consenso può influire negativamente su determinate caratteristiche e funzioni.    Maggiori informazioni
Privacidad