Saltar al contenido

Come calcolare le ore lavorative mensili infermiere?

marzo 24, 2022

Turni infermieristici di 12 ore

DECRETO 38/2016, dell’8 aprile, del Consell, che modifica il decreto 137/2003, del 18 luglio, che regola la giornata e l’orario di lavoro, i permessi, i congedi e le ferie del personale in servizio nelle istituzioni sanitarie della Generalitat dipendenti dalla Conselleria de Sanitat. [2016/2481]

DECRETO 137/2003, DEL 18 LUGLIO, DEL CONSIGLIO DELLA GENERALITAT, CHE REGOLA LA GIORNATA LAVORATIVA E L’ORARIO, I CONGEDI, I PERMESSI E LE FERIE DEL PERSONALE AL SERVIZIO DELLE ISTITUZIONI SANITARIE DELLA GENERALITAT DIPENDENTI DAL MINISTERO DELLA SALUTE.

Qualunque sia la proporzione e la distribuzione dei turni di giorno/notte assegnati al personale, si deve rispettare la seguente equazione, in applicazione del coefficiente di equivalenza del lavoro notturno:

L’istituzione del concetto di turno circolare ai fini del calcolo della giornata lavorativa non pregiudica la percezione dell’indennità di turno, che continuerà ad essere versata al personale il cui orario di lavoro regolare si alterna tra diversi turni, anche se questi non comprendono necessariamente i turni di notte; il tutto in conformità alla normativa vigente, in ogni caso, in materia di retribuzione.

Come vengono contate le ore di lavoro?

Per calcolare manualmente l’orario di lavoro di un dipendente, il numero di giorni lavorativi al giorno deve essere moltiplicato per il numero totale di giorni lavorativi nell’anno. In altre parole, si contano le ore effettive di lavoro e non si contano i giorni di vacanza.

Come sono gli orari di lavoro degli infermieri?

La Risoluzione del Consiglio Federale degli Infermieri (COFEn) n. 293/2004 regola che, per l’elaborazione della tabella mensile del personale infermieristico, l’orario di lavoro deve essere di 36 ore settimanali per le attività infermieristiche e di 40 ore settimanali per le attività amministrative.

Come sono suddivisi i turni di lavoro degli infermieri?

Un sistema consiste in una mattina, un pomeriggio-sera e tre pause. Ogni volta che tre di queste rotazioni sono completate, la rotazione successiva ha quattro pause invece di tre.

Quante ore dovrebbe lavorare un infermiere

Bisogna notare che questo regolamento escludeva dal suo campo di applicazione il personale civile o dell’amministrazione, stabilendo che i criteri per il rapporto di lavoro di questo personale sarebbero stati regolati attraverso la propria legge o statuto.

Questo regolamento ha dedicato per la prima volta una sezione completa al “Lavoro delle donne” stabilendo che “I diritti e gli obblighi stabiliti nella legislazione del lavoro riguarderanno ugualmente gli uomini e le donne”.

Nel 1988, l’accordo sconosciuto tra l’amministrazione statale e le organizzazioni sindacali firmato il 7 ottobre 1988 e ratificato attraverso l’accordo del Consiglio dei Ministri del 2 dicembre 1988, che stabilisce l’orario di lavoro del personale statutario a 40 ore settimanali, è stato raggiunto.

Il passo successivo in termini di orario di lavoro è stato fatto a Madrid il 22 febbraio 1992, nell’ambito del Comitato Settoriale dell’Amministrazione Statale della Sanità e come sviluppo delle trattative svoltesi nel negoziato generale dell’Amministrazione Statale, i rappresentanti dell’Amministrazione e le organizzazioni sindacali CCOO e UGT hanno raggiunto un accordo tra l’Amministrazione Statale della Sanità e le organizzazioni sindacali più rappresentative del settore su vari aspetti professionali, economici e organizzativi nelle istituzioni sanitarie dipendenti dall’INSALUD, che includeva la regolamentazione degli orari di lavoro.

Come viene calcolato il personale infermieristico?

Viene utilizzato per determinare il tempo trascorso con un paziente dal personale infermieristico nella sua area di lavoro.

Quanto tempo di riposo c’è per 8 ore di lavoro?

In una giornata lavorativa di 8 ore

Otto ore è la giornata lavorativa più comune in Spagna; la pausa minima, se è continua, è di 15 minuti, ma è molto comune trovare pause di 30 minuti o un’ora o più.

Come vengono gestiti i turni di 12 ore?

Se il dipendente ha quattro giorni di lavoro con una giornata lavorativa di 12 ore, ha diritto a due giorni di riposo. Altrimenti, se i turni sono di 8 ore per quattro giorni, il dipendente riceverà un giorno di riposo.

4

Home / Query centre / Query / Remunerazione / StraordinariCondividiNon condividoOrarioCome si calcola il valore degli straordinari per un lavoratore pagato con uno stipendio mensile? Più …Come si calcolano gli straordinari quando una settimana copre parte di due mesi? Più … Come si calcola il valore dello straordinario per un lavoratore pagato con un salario giornaliero per una giornata lavorativa distribuita su 5 giorni in una settimana? Di più …Come si calcola il valore dello straordinario per un lavoratore pagato con un salario giornaliero per una giornata lavorativa distribuita su 6 giorni in una settimana? Di più …Come si calcola il valore dello straordinario per un lavoratore pagato con un salario settimanale? Di più …Come si calcola il valore degli straordinari per un lavoratore retribuito ad ore? Di più …Qual è la percentuale di integrazione del salario per pagare gli straordinari effettuati la domenica, nei giorni festivi o di notte? Di più …Su quale base si calcolano gli straordinari quando il salario di base è inferiore al salario minimo e alle provvigioni? Di più …Su quale retribuzione si calcolano le ore di lavoro straordinario? Di più …I dipendenti con retribuzione variabile hanno diritto al pagamento degli straordinari? Di più …I dipendenti che sono pagati su base contrattuale o su commissione hanno diritto al pagamento degli straordinari? Di più …Richieste

Cos’è il quarto turno in infermieristica?

Sottolinea che il personale in questione è specificamente quello assegnato a un sistema di “quarto turno”, che comporta il lavoro per tre giorni consecutivi dalle 8 di sera alle 8 di mattina e dalle 8 di mattina alle 8 di sera, con un giorno intero di riposo in seguito, e così via.

Come calcolare il numero di personale?

Calcolo del personale necessario con un giorno e mezzo di riposo:

In questo caso il calcolo è simile al precedente, solo che invece di 96 pause ce ne sono 72, cioè 48 settimane per 1,5 giorni di riposo, in questo modo i giorni lavorati sono 244, e dividendoli per 365 abbiamo una percentuale di 66,85, arrotondando al 67%.

Come calcolare il numero di personale necessario?

Per determinare il numero di personale necessario per postazione di lavoro, applicare la seguente formula basata sull’indice di produttività (PI) dividendo l’output desiderato per il tempo disponibile effettivamente lavorato dagli impiegati.

Quante ore lavora un’infermiera a settimana

Poiché riteniamo che sia di grande interesse per tutti, il Bollettino di oggi contiene la risposta a un quesito legale fatto da un collega su quale dovrebbe essere la remunerazione di un medico generico che lavora la domenica e i giorni festivi e a cos’altro ha diritto in termini di lavoro straordinario e di compensazione?

Questa risposta è possibile grazie all’accordo stipulato dalla nostra organizzazione con SCARE e attraverso il quale siamo in grado di offrire una CONSULENZA LEGALE SPECIALIZZATA GRATUITA a tutti i colleghi MEDICI GENERALI registrati nel nostro portale.

– Se siete legati a un’istituzione del settore privato, la norma applicabile per la rispettiva giornata lavorativa e per il riconoscimento e il pagamento del salario con le rispettive prestazioni sociali è quella stipulata nel Codice sostanziale del lavoro, che stabilisce che:

Per quanto riguarda il lavoro domenicale e/o festivo, gli articoli 172, 179 e 180 del Codice sostanziale del lavoro stabiliscono che, salvo l’eccezione di cui all’articolo 20(c) di questa legge, il datore di lavoro è obbligato a concedere il riposo domenicale retribuito a tutti i lavoratori. Questo riposo ha una durata minima di ventiquattro (24) ore”. Il lavoro di domenica e nei giorni festivi sarà remunerato con una maggiorazione del settantacinque per cento (75%) del salario ordinario in proporzione alle ore lavorate. Se un altro giorno di riposo pagato coincide con la domenica, il lavoratore avrà diritto, se lavora, solo alla maggiorazione stabilita nel paragrafo precedente. Il lavoratore può concordare con il datore di lavoro di prendere il suo giorno di riposo obbligatorio il sabato o la domenica, che sarà riconosciuto a tutti gli effetti come riposo domenicale obbligatorio istituzionalizzato. L’espressione “domenica” contenuta nel regime del lavoro deve essere interpretata in questo senso esclusivamente ai fini del riposo obbligatorio. Il lavoro domenicale si intende occasionale quando il lavoratore lavora fino a due domeniche durante il mese solare. Il lavoro domenicale è considerato regolare quando il lavoratore lavora tre o più domeniche durante il mese solare. Il lavoratore che lavora eccezionalmente in un giorno di riposo obbligatorio ha diritto al riposo compensativo pagato, o alla remunerazione in denaro, a sua scelta, nel modo previsto dall’articolo precedente.

Per offrire le migliori esperienze, utilizziamo tecnologie come i cookie per memorizzare e/o accedere alle informazioni del dispositivo. Il consenso a queste tecnologie ci consentirà di elaborare dati come il comportamento di navigazione o identificazioni univoche su questo sito. Il mancato consenso o la revoca del consenso può influire negativamente su determinate caratteristiche e funzioni.    Maggiori informazioni
Privacidad