Saltar al contenido

Che sono i software?

abril 11, 2022
Che sono i software?

Cos’è il software di sistema?

Il software è considerato come l’attrezzatura logica e immateriale di un computer. In altre parole, il concetto di software comprende tutte le applicazioni del computer, come elaboratori di testi, fogli di calcolo, editor di immagini, lettori audio, videogiochi e molti altri.

Il software viene sviluppato utilizzando diversi linguaggi di programmazione, che permettono di controllare il comportamento di una macchina. Questi linguaggi consistono in un insieme di simboli e di regole sintattiche e semantiche che definiscono il significato dei loro elementi ed espressioni.

Tra i tipi di software, uno dei più importanti è il software di sistema o software di base, che permette all’utente di avere il controllo sull’hardware (componenti fisici) e di supportare altri programmi informatici. I cosiddetti sistemi operativi, che iniziano a funzionare quando il computer viene acceso, sono software di base.

La presenza di uno schermo per interagire con un programma è la norma oggi, ma non è sempre stato così, proprio perché non è un requisito del software ma uno strumento che fornisce comodità all’individuo e apre la porta a un maggiore controllo. Nonostante questo, i consumatori meno esperti di tecnologia hanno bisogno di questo elemento visivo per essere consapevoli che stanno acquistando un prodotto che ha un software.

Cos’è l’hardware

Per esempio, senza il software del tuo browser Internet (Explorer o Chrome), non saresti in grado di navigare in Internet o leggere questa pagina, e senza un sistema operativo, anche il software, il browser non potrebbe funzionare.

Non dimentichiamo che l’altra parte dell’informatica è l’hardware, cioè la parte dura (il software è la parte morbida), cioè la tastiera, il monitor, l’hard disk, ecc.

-Software shareware: questa è un’altra forma di commercializzazione ancora più diffusa, il programma viene distribuito con limitazioni, sia come versione dimostrativa o di valutazione, con funzioni o caratteristiche limitate, o con l’uso limitato a un limite di tempo stabilito (per esempio 30 giorni).

-Software libero: può essere a pagamento o gratuito, ma una volta acquistato il programma, l’utente ha accesso al codice sorgente (le istruzioni del programma) e può modificarlo e/o estenderlo e ridistribuirlo liberamente.

Esempi sono gli editor di testo per scrivere programmi in un linguaggio specifico, per esempio in Java, Pascal o MSDOS, strumenti di diagnostica dei programmi, come Everest o Sonia, programmi di debug del codice, ecc.

Software applicativo

Se state imparando tutto su questo settore, dovete notare che questa definizione sarà molto diversa dall’hardware, che si riferisce ai componenti fisici del computer, cioè tutto ciò che può essere visto, toccato e manipolato, per esempio apparecchi e attrezzature. Tuttavia, l’hardware senza software non è niente, perché non funzionerà.

Il termine software è una parola anglosassone che significa beni morbidi. Contrariamente all’hardware, che significa merce dura. Al giorno d’oggi si può vedere come la parola software sia legata come sinonimo delle istruzioni che vengono generate nel computer.

Il software è vario e ognuno di essi deve essere adattato all’apparecchiatura elettronica sulla quale deve essere utilizzato. Per esempio, c’è software creato per aerei, automobili, smartphone, computer, elaboratori di testi.

Questo è il software iniziale, con il quale il computer sarà acceso e avviato. Si chiama basic input/output system o BIOS, che sta per basic input output system. Senza dubbio, è un software estremamente necessario in qualsiasi computer.

5

Il software è una parte fondamentale dell’informatica moderna. Che abbiate familiarità con questo concetto o meno, è così complesso e vario che sicuramente imparerete molto in questo articolo, sui suoi tipi, come funziona e si sviluppa, e molto altro. Quindi non esitate a rimanere a leggere – cominciamo!

Ci sono mille modi per definire il software, e uno dei più semplici è parlare di un insieme di istruzioni e dati che dicono a un computer cosa fare. Sono i programmi del computer, niente di più e niente di meno, ma includono anche le applicazioni web e mobili, e fondamentalmente qualsiasi altra cosa che rientra in questa definizione.

La differenza tra hardware e software è evidente nel senso che sono rispettivamente tangibile e intangibile, e da questo possiamo trarre una delle caratteristiche più importanti del software, proposta da Pressman: il software è sviluppato, non fabbricato.

Non si “rompe”, poiché non è suscettibile ai fattori esterni che causano la rottura dell’hardware, ma si deteriora se non è sviluppato correttamente, cosa di cui parleremo più avanti (manutenzione del software).

Per offrire le migliori esperienze, utilizziamo tecnologie come i cookie per memorizzare e/o accedere alle informazioni del dispositivo. Il consenso a queste tecnologie ci consentirà di elaborare dati come il comportamento di navigazione o identificazioni univoche su questo sito. Il mancato consenso o la revoca del consenso può influire negativamente su determinate caratteristiche e funzioni.    Maggiori informazioni
Privacidad